La fortuna aiuta… chi aiuta!

Una testimonial d’eccezione per la Lotteria Solidale di AISM Roma
La fortuna aiuta… chi aiuta!
5 min

La Sezione Provinciale di Roma di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, dopo la fortunata edizione del 2021, rilancia la Lotteria Solidale con partenza a luglio ed estrazione il 21 Ottobre.

Tanti piccoli ma generosi contributi di 2 euro a tagliando possono essere fondamentali per rafforzare l’impatto di AISM Roma sulla qualità di vita delle persone con sclerosi multipla.
Sostenere AISM rappresenta un’azione concreta per aiutare le oltre 12.000 persone con sclerosi multipla residenti nel Lazio a sviluppare percorsi di autonomia, inclusione e benessere.

Le informazioni sulla Lotteria solidale sono sul sito www.aism.it/roma

Testimonial d’eccezione dell’iniziativa è Alessia Zecchini, vera regina degli abissi, che continua imperterrita la sua carriera ad alti livelli nell’Apnea mondiale ma parallelamente coltiva anche l’impegno nel sociale, in particolare si mostra sempre sensibile nel promuovere le iniziative della sezione provinciale di Roma di AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla.    

Uno slogan di AISM recita “Una conquista dopo l’altra” a descrivere i passi in avanti che grazie ad AISM negli anni sono stati fatti per la ricerca su questa patologia e per i diritti delle persone con disabilità ma anche a testimoniare che le sfide più grandi si affrontano gradualmente e con l’ampia partecipazione dell’opinione pubblica. AISM e la sua Fondazione, FISM, insieme a tutti gli attori coinvolti, ha scelto di rispondere alle sfide sociali, politiche, economiche, sanitarie, scientifiche, culturali del mondo in cui viviamo con la nuova Agenda della sclerosi multipla e patologie correlate 2025.

Alessia, quali ingredienti ti senti di consigliare per affrontare le sfide della vita o quantomeno per non perderle?

Sicuramente la determinazione. Senza la determinazione è difficilissimo poter raggiungere qualunque obiettivo. E insieme serve tanto impegno, per qualunque sfida. Un altro ingrediente importante è la fiducia nelle proprie capacità perché dobbiamo essere consapevoli di ciò che possiamo fare, questo ci dà la forza per affrontare tutto. Dobbiamo capire i nostri punti deboli e valorizzare i nostri punti di forza, ci aiuta a raggiungere le sfide. È importante capire sempre quello che possiamo fare attivamente. Tante volte per raggiungere delle sfide ci sono degli ostacoli o delle cadute, inevitabili. Dobbiamo capire ciò che possiamo fare senza focalizzarci su ciò che ormai non possiamo più fare. Questo è fondamentale, ce l’ha insegnato anche la pandemia. L’ultimo ingrediente è la pazienza, per raggiungere risultati importanti e realizzare grandi sfide bisogna avere molta pazienza, nulla si può raggiungere subito, a volte bisogna impegnarsi un po’ di più. È necessario un mix di tutti questi ingredienti insieme.

L’ anno scorso ci avevi parlato dell’indipendenza come percezione fondamentale dell’immersione. Vivi anche il rischio di sentirti un po' sola a volte nelle tue esperienze o ti senti sempre sostenuta dalla tua sfera sociale rappresentata dal tuo team, dalla famiglia e dagli amici?
Non mi sento mai sola, in nessuna parte del mondo in cui mi trovo. Sento sempre vicino a me la mia famiglia, il mio ragazzo, le persone che mi vogliono bene nonostante siano lontane. Poi sono bellissime anche le connessioni che si riescono a fare in giro per il mondo. Alcune volte ho piacere, soprattutto quando sono lontana, di passare un po’ di tempo che ho a disposizione da sola: è bello anche poter pensare tranquillamente, poter osservare, stare del tempo con noi stessi per poter apprezzare di più tutto. Ringrazio sempre chi mi è vicino per non farmi sentire mai sola e per darmi amore e sostegno nonostante la lontananza.

Purtroppo l’apnea non è considerata disciplina olimpica. Arriverà questo importante riconoscimento in tempi brevi?

Siamo candidati per Los Angeles 2028 e non è facile, però non bisogna mai smettere di sognare. Lavoriamo per questo. Il mio sogno sicuramente è partecipare ad un’Olimpiade nella mia vita.

AISM Roma non smetterà mai di ringraziare Alessia, per la carica che trasmette, le sensazioni bellissime che dona a chi la segue, in special modo a chi quotidianamente deve convivere con i limiti imposti da una patologia imprevedibile come la sclerosi multipla, ma non per questo intende rinunciare alla propria qualità di vita. 




Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti