Sport Style

Sport & Style

Vedi Tutte
Sport & Style

Claudia Gerini: «Spalletti sbagli, Totti non si tocca!»

Claudia Gerini: «Spalletti sbagli, Totti non si tocca!»

L'attrice, nei cinema con il film "Nemiche per la pelle", ci è venuta a trovare in redazione e ci ha raccontato la sua passione per i colori giallorossi: «Francesco e De Rossi via a fine stagione? Non ci credo, non possiamo restare solo con Florenzi! La Juve vince sempre perchè non sempre si parte tutti alla pari»

Sullo stesso argomento

 Simone Zizzari

venerdì 15 aprile 2016 10:05

ROMA - «Scusa Spalletti ma io sto con Totti. Francesco non è solo un giocatore ma rappresenta una città e una tifoseria e va trattato come merita». Parola di Claudia Gerini, romanista doc e donna alle prese con un problema inatteso (un bambino) al cinema nel film "Nemiche per la pelle" dove recita accanto a Margherita Buy in una commedia tutta al femminile attualmente in programmazione in moltissimi cinema italiani. «Di commedie in Italia ce n'è bisogno, non sono mai abbastanza, soprattutto di quelle che hanno dei contenuti e lanciano messaggi profondi», ci ha raccontato l'attrice che nel film di Luca Lucini interpreta Fabiana, una donna molto materialista costretta ad una maternità "tardiva" che cambierà la sua vita e quella di Lucia (interpretata da Margherita Buy) tra sorrisi e più di una riflessione.

CALCIO, ROMA E... JESSICA - Il discorso vira poi sulla Roma, l'altro grande amore della Gerini assieme al cinema: «Spero che in questo finale di stagione i giallorossi riescano a centrare il secondo posto. Con Spalletti hanno ritrovato fiducia e gioco, rispetto a Garcia è tutto un altro mondo. Luciano mi piace molto come allenatore ma nella vicenda Totti ha sbagliato, io mi schiero al fianco del capitano: lui è una bandiera e va trattato come tale. Francesco e De Rossi via a fine stagione? Non mi ci far pensare, non ci credo», ha detto la Gerini che per convincere Spalletti a far giocare più spesso il numero 10 giallorosso è tornata ad imitare Jessica, il suo celebre personaggio del film "Viaggi di nozze" con Verdone: «A Lucià, se non gioca Checco io m'annoio...».

LA JUVE E I SENSI - Non è mancata neanche una frecciata alla Juve: «Perché vince sempre? Il motivo è che non sempre si parte tutti alla pari», ha detto. Chiusura su Pallotta: «Sta facendo bene ma io resto legata alla Sensi. Il nuovo stadio? A me va benissimo l'Olimpico: è così bello!».

Articoli correlati

Commenti