Mario Ciaccia e la sua Emgat: stadio Flaminio e non solo 

L'imprenditore romano racconta la nuova rinascita dello storico impianto capitolino grazie all'idea presentata con Roma Nuoto
Mario Ciaccia e la sua Emgat: stadio Flaminio e non solo 

Stadio Flaminio: arriva una proposta concreta per la sua riqualificazione”. Parole di Daniele Frongia, Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi di Roma Capitale. Una notizia - di cui avevamo parlato qui - che torna a far sperare la cittadinanza per quel che riguarda la rinascita di un impianto storico e più che mai rappresentativo per la città eterna, che da anni versa in stato di abbandono. Un progetto che vede ricoprire un ruolo chiave alla società EMGAT dell'imprenditore Mario Ciaccia, che racconta come questa idea abbia preso forma: “A Novembre sono stato contattato da Roberto Fantauzzi, al quale mi lega un rapporto di amicizia oltre che professionale, che mi ha avanzato questa proposta condivisa con Giovanni Giuliano, Presidente di Az Leasing. Abbiamo quindi deciso di presentare un project insieme a Roma Nuoto per la riqualificazione dello Stadio Flaminio – spiega Ciaccia – La EMGAT si occupa soprattutto di operazioni di trading immobiliare e ha le vesti di advisor per i grandi gruppi, da qualche mese ormai una parte della società ha scoperto questa vocazione sportiva grazie anche al ruolo di Business Developer che ricopro in Gabetti Calcio e devo dire che è molto piacevole, anche perché gli investitori apprezzano e ci seguono. Adesso presenteremo anche un progetto per la realizzazione dello Stadio di Prato”.

Come sempre sono i tempi di realizzazione a preoccupare: “Il progetto è semplice anche perché non prevede alcuna rivoluzione, mi sono confrontato più volte con l'Associazione Nervi e siamo assolutamente d'accordo nel rispettare la natura dello Stadio, un simbolo di questa città. Un progetto che si fonda sullo sport, Roberto Fantauzzi si preoccuperà di gestire la sfera degli eventi che il Flaminio potrà ospitare, mentre la Gabetti avrà il compito di trovare nuove risorse con la locazione di negozi che potranno essere aperti per ridare vita alla struttura e ai dintorni. Per andare al sodo, prevediamo un intervento smart, più o meno 24 mesi”. Oltre al Flaminio e allo stadio di Prato la EMGAT è al lavoro anche per un altro importante progetto sportivo, quello della città dello sport di Fiumicino: “Sorgerà lungo l'autostrada, nei pressi di Parco Leonardo, aiuterà a rendere anche più appetibile il residenziale e permetterà di rivalorizzare gli ampi parcheggi già presenti in zona. Siamo in fase molto avanzata, siamo già stati ricevuti dal Sindaco Montino e dal Consiglio Comunale che hanno dato l'ok e siamo entrati nella fase burocratica per il via ai lavori. Aspettiamo solo che venga indetta la gara".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti