US Open: Berrettini storico, è in semifinale
© AFPS
Tennis
0

US Open: Berrettini storico, è in semifinale

Il tennista romano batte dopo 3 ore e 56 minuti di gioco il francese Gael Monfils con il punteggio di 3-6; 6-3; 6-2; 3-6; 7-6

NEW YORK (Stati Uniti) - Matteo Berrettini batte Gael Monfils e accede alle semifinali degli US Open dopo una maratona di quasi 4 ore con il risultato di 3-6; 6-3; 6-2; 3-6; 7-6. Il tennista italiano conquista un posto nelle semifinali dello Slam americano a 42 anni di distanza da Corrado Barazzutti, ultimo italiano a centrare questo traguardo prima della qualificazione centrata oggi dal romano. Grazie al successo di oggi Berrettini diventa il quarto italiano nell'Era Open (cioè dal 1968) a centrare una semifinale Slam (dopo Panatta, che al Roland Garros ha vinto il titolo nel 1976 ed è stato semifinalista nel 1973 e nel 1975; Barazzutti, in semifinale agli Us Open nel 1977 e a Parigi nel 1978; Cecchinato, semifinalista al Roland Garros lo scorso anno). Il giovane romano attende ora di conoscere il suo avversario che arriverà dalla sfida di questa notte tra il maiorchino Rafa Nadal e l'argentino Diego Schwartzman.

I risultati deli US Open

Berrettini in semifinale: servono cinque match point per battere Monfils

Il primo set si decide al sesto game quando Monfils riesce a togliere il servizio a Berrettini che conduceva per 40-15. Il francese spezza il ritmo dell'azzurro, ruba il servizio e poi subito dopo chiude il set sul 6-3. Il secondo set si apre subito con il break di Monfils. Poi al quarto game arriva il controbreak dell’azzurro. Molto delicato anche il quinto set in cui Berrettini mantiene il servizio dopo aver annullato tre palle break al giocatore francese. All’ottavo game arriva un nuovo break per l’azzurro che si porta sul 5-3 per poi conquistare il set mantenendo il servizio. Il terzo set si apre bene per il tennista romano che ottiene il break nel terzo game. La partita si ferma per qualche minuto per pioggia per consentire la chiusura del tetto e al rientro in campo Berrettini continua a dettare legge rubando il servizio nel settimo game. Il set si chiude in fotocopia come nel precedente con l’azzurro che tiene il servizio chiudendo sul 6-2. Nel quarto set arriva il sussulto di Monfils. Il francese conquista il break decisivo al termine di un estenuante quarto game e chiude il set sul 6-3 rimandando la resa dei conti al quinto. Nell'ultimo set Berrettini prende subito il largo tanto da presentarsi sul 5-3 a servire per il match. L'azzurro arriva a un passo dalla vittoria ma fallisce un match point nel nono game, Monfils ne approfitta ruba il servizio e poi si riporta sul 5-5. Nell'11esimo game l'azzurro spreca altri due match point e Monfils coglie l'attimo per rimandare la contesa al tie break dove, però, il tennista romano riesce ad avere la meglio vincendo con il punteggio di 7-5.

Berrettini: "Fiero di me stesso"

"Non so cosa dire, in questo momento ricordo poco, diciamo il doppio fallo sul primo match point. E' stata una bella lotta, e complimenti a Monfils. Mentre giocavo pensavo anche di star assistendo, dal campo, a una delle più belle partite che abbia mai visto". Così Matteo Berrettini, intervistato dallo speaker sul campo dell'Artur Ashe Stadium dopo il successo che gli ha dato la semifinale degli US Open. "Sono felicissimo - aggiunge il romano-, grazie al pubblico, e grazie a tutti gli italiani. Ho avuto cinque match point? È meglio averne, e quando vinci è ancora più bello. Sono fiero di me stesso,e dedico questa vittoria alla mia famiglia e achi mi segue e mi vuole bene".

Tutte le notizie di Tennis

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...