Coppa Italia: Busto espugna Scandicci e va in semifinale

Trascinate da Mingardi (22 punti) e Gray (23 punti) le farfalle si impongono nell'ultimo quarto di finale per 1-3 (22-25 22-25 25-19 19-25) e conquistano il diritto di sfidare a Roma Conegliano
Coppa Italia: Busto espugna Scandicci e va in semifinale© Unet E-Work
TagsSavino Del BeneUnet E-Work

SCANDICCI (FIRENZE)-Contro ogni pronostico, più forte di ogni avversità. La Unet e-work Busto Arsizio vince per 1-3 (22-25 22-25 25-19 19-25) contro la Savino Del Bene Scandicci, la gara secca dei quarti di finale della Coppa Italia Frecciarossa e conquista il pass per la F4 di mercoledì e giovedì al Pala Eur di Roma. Le farfalle trovano il successo sul campo di Scandicci, la squadra sicuramente favorita e al completo, a dispetto del team di Musso, presentatosi senza Olivotto (ben sostituita da Herrera Blanco), Ungureanu e senza il secondo allenatore Gaviraghi (in panchina l'assistente Pintus), fermati dal Covid. Una prova tutta cuore quella delle farfalle, che hanno mostrato il proprio miglior gioco dal primo scambio e hanno condotto in porto con personalità primo set (dominato) e secondo set (conquistato in rimonta); nel terzo game Scandicci (con gli ingressi di Lubian e Antropova) ha provato a riaprire i giochi, ma la UYBA ha corso velocissima nel quarto parziale, centrando l'importante obiettivo. Brillante il gioco di Poulter, favorita dal super lavoro in seconda linea di Zannoni e Bosetti, straripanti in attacco Gray (MVP con 23 punti) e la solita Mingardi (22), superba Stevanovic a muro (6 le opposizioni vincenti per la centrale serba). Buoni anche gli ingressi delle giovani Monza, Bressan e Battista.

A Scandicci non sono bastati i 16 di Lippman e i 14 di Pietrini.

La Unet e-work si rimette subito in viaggio e raggiungerà in pullman nella notte Roma perchè domani mattina è già in programma la conferenza stampa di presentazione delle Finali, alla quale parteciperanno coach e capitana. 

La semifinale è alle porte: mercoledì pomeriggio alle 16 la UYBA affronterà la favoritissima Imoco Conegliano. L'altra semifinale è Chieri - Novara (ore 18.30). 

Barbolini parte con Malinov - Lippmann, Alberti - Silva Correa, Pietrini - Zilio Pereira, Castillo libero. Musso risponde con Poulter - Mingardi, Herrera Blanco - Stevanovic, Gray - Bosetti, Zannoni libero. 

Nel primo set la UYBA parte aggressiva e con Mingardi sigla il primo break (2-4); Stevanovic mette a segno l'ace del 2-5, ma Malinov e Pietrini rimettono subito in scia le padrone di casa (4-5). Herrera Blanco attacca lungo (5-5), ma l'out di Pietrini e l'ace di Poulter portano ancora avanti le farfalle (5-8). Silva Correa non ci sta (7-8), ma Gray (attacco + ace) porta la UYBA al 7-10. Mingardi chiude il bello scambio che porta all'8-12 e che fa chiamare time-out a Barbolini, Herrera Blanco realizza l'ace dell'8-13. Bosetti propizia l'8-14, poi Zilio Pereira trova cambiopalla (9-14), ma il pallino resta nelle mani bustocche: Stevanovic mura il 9-16, Mingardi in pipe risponde a Lippman per il 12-18, ma Scandicci rosicchia a muro qualche punto (15-18 time-out Musso). Herrera Blanco sfonda il taraflex con due attacchi imperiosi (16-20), Mingardi di forza fa 17-21, Bosetti mura il 17-22 ma è costretta a uscire temporaneamente per un dolore alla mano (dentro Battista). Lippman recupera tanto (21-23), Pietrini mura il 22-23, Stevanovic a sua volta mura il 22-25. 

A tabellino: Mingardi 5, Stevanovic 4, Liuppman 6.

Secondo set: Bosetti rientra regolarmanete in campo e la UYBA parte subito forte con Gray che in pipe firma lo 0-2. Proprio Bosetti fa 0-3, Pietrini trova il primo punto toscano ma poco dopo regala alla UYBA il 3-5. Mingardi attacca di forza il 4-6 ma poi non è precisa ed è 6-6. Le padrone di casa superano sfruttando la rice errata delle farfalle (7-6), Lippman allunga con il muro dell'8-6 (time-out Musso). Alberti mura il +3 (9-6), Pietrini è continua da posto 4 e la Savino del Bene vola sull'11-7. Mingardi interrompe la serie con una tripletta (11-10 super Zannoni), l'invasione di Bosetti regala il cambiopalla alle toscane (12-10). Stevanovic mura il -1 (12-11), Mingardi in pallonetto pareggia (12-12); Gray risponde a Pietrini (13-13) e trova anche il sorpasso (14-15), mentre Zilio Pereira attacca largo il 14-16 (tempo Barbolini). Gray mura il +3 (14-17), Malinov di prima intenzione non vuole mollare (16-17), così come Zilio Pereira (17-18), Herrera Blanco passa con fermezza dal centro (17-19 dentro Antropova nel finale per le toscane, subito a segno per il 18-19). Mingardi attacca out il 19-19, ma Stevanovic fa murone (19-20) e Antropova sbaglia (19-21). Pietrini trova cambiopalla (20-21), ma Stevanovic tira il chiodo del 20-22 e Gray fa 20-23. La Savino ci prova (22-24), ma ancora Gray chiude 22-25.

A tabellino: Gray 7, Mingardi 6, Pietrini 4.

Terzo set: Scandicci prova a cambiare la rotta del match (3-0), Malinov di prima fa 4-1. Sul 6-3 Musso ferma il gioco, al rientro Gray ricomincia a macinare punti (6-4, 7-5). Lubian, ora dentro stabilmente, firma l'8-5, Silva Correa fa 9-6, Lippman tira sulla riga l'ace del 10-6. Malinov chiude il lungo scambio che porta all'11-7 e poco dopo mura il 12-7 (dentro Battista per Bosetti e cambiopalla Mingardi, 12-8). Lippman aumenta il gap (14-9), ma il muro di Herrera Blanco fa sperare le farfalle (14-11 tempo Barbolini). Gray colpisce ancora (14-12, 15-13), ma Pietrini è continua da posto 4 per il 16-13. Mingardi attacca lungo ed è 18-13, Silva Correa conferma il +5 (19-14), Battista c'è (19-15); con Monza al servizio e Bressan in seconda linea Busto Arsizio conquista il 19-16 e il 19-17 (muro Stevanovic). Pietrini rompe la striscia bustocca (20-17), ma ancora Stevanovic riapre il set (20-19); Zilio Pereira trova il mani-out del 21-19, Malinov mura il 22-19, Mingardi attacca largo e il parziale si chiude in fretta 25-19.

A tabellino: Pietrini e Malinov 4 a testa, Gray 6.

Quarto set: Scandicci ricomincia con vigore (4-2 Lubian, 5-2 muro Pietrini), Bosetti riporta la UYBA a -1 e Castillo regala il 5-5. Ancora Bosetti mura il vantaggio bustocco (5-6), ma Lippman è decisiva nella metà campo toscana (7-7); Mingardi scarica tutta la sua potenza nell'attacco dell'8-8 e nell'ace dell'8-9, Stevanovic tenta l'allungo (8-10 time-out Barbolini che inserisce Antropova). La numero 17 commette subito fallo (8-11), Bosetti allunga (8-12), Stevanovic mura il 9-13, Gray fa +5 (9-14). Bosetti realizza l'ace del 9-15, poi Scandicci prova a reagisre (11-15 tempo Musso). Stevanovic ci crede (11-16), Gray allunga (11-17 e 11-18), Antropova e Lubian provano il recupero (14-18). Malinov fa ace (16-18), Mingardi trova cambiopalla in pallonetto (16-19), Antropova regala il 16-20, Gray chiude lo scambio che porta al +5 bustocco (16-21). Nel finale la UYBA amministra con calma, Mingardi attacca il 18-23 e mura il 18-24, Lubian serve in rete il 20-25. 

I PROTAGONISTI-

Massimo Barbolini (Savino Del Bene Scandicci)-« Bisogna fare i complimenti a Busto Arsizio, penso che hanno giocato una buona partita meritandosi di andare alle final four di Coppa Italia. Noi siamo mancati oggi in difesa ed in attacco abbiamo faticato parecchio. Abbiamo fatto un buon terzo set, anche il secondo eravamo avanti, però loro sono stati più bravi di noi, per cui penso che si meritino sicuramente il passaggio del turno. Dopo un periodo difficile che abbiamo attraversato, adesso approfittiamo di questa pausa per prepararci bene e riprendere il ritmo che avevamo trovato nell’ultima partita contro Novara ».

Alexa Gray (Unet E-Work Busto Arsizio)- « Abbiamo giocato da squadra, è stata una settimana con tanti problemi, ma l'unione tra di noi ha fatto la differenza questa sera. La semifinale con Conegliano? Sarà una partita difficilissima, ma se giocheremo con questa intensità potremo dire la nostra ».

IL TABELLINO-

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 1-3 (22-25 22-25 25-19 19-25)

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Malinov 10, Zilio Pereira 12, Alberti 3, Lippmann 16, Pietrini 14, Silva Correa 7, Castillo (L), Antropova 6, Lubian 5, Angeloni. Non entrate: Bartolini, Moschettini, Orthmann, Napodano (L). All. Barbolini.

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Herrera Blanco 6, Mingardi 22, Bosetti 7, Stevanovic 15, Poulter 1, Gray 23, Zannoni (L), Battista 1, Bressan, Monza. Non entrate: Colombo. All. Musso.

ARBITRI: Saltalippi – Brancati

NOTE – Spettatori: 300, Durata set: 25′, 31′, 28′, 29′; Tot: 113′.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti