Milano ingaggia Milad Ebadipour

Farà così il suo esordio in Superlega all’ombra della Madonnina lo schiacciatore iraniano, capitano della nazionale iraniana
Milano ingaggia Milad Ebadipour
3 min
TagsEbadipourAllianz

MILANO- Milad Ebadipour è un nuovo giocatore dell’Allianz Powervolley Milano. Il martello iraniano con passaporto polacco ha firmato l’accordo che lo legherà alla società del presidente Lucio Fusaro per la stagione 2022/2023. Il capitano della nazionale iraniana, attualmente impegnato nella VNL, farà così il suo esordio in Superlega all’ombra della Madonnina. Il nuovo schiacciatore dei meneghini metterà a disposizione le sue qualità tecniche e la sua dirompente personalità per inseguire nuovi traguardi ed obiettivi, quelli stessi che questa estate Ebadipour cercherà di raggiungere con la casacca dell’Iran (tra VNL e Mondiali).

LA CARRIERA-

Iraniano di nascita con passaport polacco, classe 1993 (196 cm) la cui carriera sportiva inizia nel 2011 tra le fila del Kalleh Mazandaran, con cui vince due campionati iraniani e un campionato asiatico per club. Nella stagione 2014/15 approda all’Urmia, per poi passare nel 2016/17 al Sarmayeh Bank con cui conquista il suo terzo campionato iraniano e altri due campionati asiatici per club, aggiudicandosi inoltre in entrambe le competizioni il premio individuale come miglior schiacciatore. È il capitano della nazionale iraniana, con cui ha partecipato ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020), due volte campione iraniano (2013, 2017) e campione polacco nel 2018. L’approdo in Europa ha significato per Milad diventare la punta di diamante della blasonata squadra polacca SKRA Belchatow con cui rimane per cinque stagioni, di cui le prime due passate a fianco di coach Roberto Piazza, collezionando 146 presenze per un totale di 1782 punti. Le strade del tecnico e dello schiacciatore si incrociano nuovamente a Milano per dare inizio a un nuovo capitolo tutto da scrivere.

LE PAROLE DEL TECNICO ROBERTO PIAZZA-

« Ebadipour è un giocatore che ritrovo dopo tanti anni, ma con lo stesso entusiasmo e la stessa grinta che lo ha contraddistinto alla nostra prima esperienza insieme in Polonia. è senza dubbio un giocatore carismatico, lo ha dimostrato in Polonia ma soprattutto con la sua Nazionale. Dovrà ritagliarsi un posto altrettanto importante anche in Italia in una squadra, come quella di Milano, che vuole continuare ad emergere e a stupire. Sarà coadiuvato da tanti atleti desiderosi di mettersi in luce. Credo che Milad sarà un’altra di quelle persone nel roster che potrà dare un apporto determinante al miglioramento della nostra squadra ».

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti