Monza sbanca Piacenza al tie break

Impresa della squadra di Eccheli che al PalaBanca si impone 2-3 (21-25, 25-19, 23-25, 25-20 11-15) dopo essere andata due volte in vantaggio e chiuso con personalità il quinto set a proprio favore
Monza sbanca Piacenza al tie break© Legavolley
8 min

PIACENZA – Vittoria pesante per la classifica ma anche per il morale e la convinzione dei propri mezzi. La MINT Monza, nell'anticipo della 7a di ritorno, è andata ad espugnare il campo della Gas Sales Bluenergy Piacenza, che solo una settimana fa aveva fermato Perugia, superando al quinto set 2-3 (21-25; 25-19; 23-25; 25-20; 11-15) la formazione di Anastasi dopo essere stata rimontata due volte. Nel decisivo tie break i brianzoli hanno saputo trovare le risorse mentali e fisiche per imporsi e conquistare due punti fondamentali nella corsa verso i Play Off.

. La prima formazione maschile del Consorzio, fresca finalista in CEV Challenge Cup, ha impattato bene il match aggiudicandosi il primo e terzo parziale ma subendo il rientro in partita dei locali nel secondo e quarto. Netto cambio di marcia, invece, nel tie-break sempre in mano brianzola. MVP del match, come nella sfida d'andata, il canadese Eric Loeppky, autore di una splendida prova chiusa con 23 punti.

In avvio di gara coach Anastasi manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Caneschi e Simon al centro, Lucarelli e Leal alla banda, Scanferla è il libero. Coach Eccheli si affida al sestetto schierato in Coppa Italia, composto da Kreling e Szwarc nella diagonale palleggiatore-opposto, la coppia di schiacciatori tutta canadese Maar-Loeppky, Galassi e Di Martino al centro con Gaggini nel ruolo di libero.

Dopo un inizio sprint per Piacenza, è Maar a mettere a terra il primo punto del match per la MINT Vero Volley Monza (2-1) seguito dal connazionale Szwarc che trova l'ace e quindi la parità sul 3-3. Sul 6-8 arriva il primo break di serata per Monza a segno con Di Martino. Si fa sentire anche l'altro centrale italiano, Galassi, che con astuzia supera la difesa piacentina e costringe coach Anastasi a fermare il gioco sul 8-11. Al rientro in campo gli ospiti allungano ancora il vantaggio sugli avversari e si portano a +5: i brianzoli sono, infatti, bravi a sfruttare un po’ di confusione dei padroni di casa. Loeppky va a segno prima con un vincente e poi con un ace, guadagnando il 14-19, che diventa subito +6 con Szwarc. Sostenuta dal pubblico di casa, Piacenza accorcia le distanze e questa volta è coach Eccheli a chiamare il time out sul 18-21. E' ancora la coppia canadese Szwarc-Maar a riportare avanti Monza che conquista quattro set point (20-24) e chiude il primo parziale 21-25.

Come in avvio di partita, è Maar a firmare il primo pallone del secondo set (0-1) a cui però risponde prontamente Romanò. Botta e risposta tra le due formazioni che viaggiano in parità fino al primo break per Piacenza sul 6-4. lI muro dei brianzoli sul 7-6 ferma il possibile allungo dei piacentini, che nonostante la spinta di Leal e Simon faticano a prendere il largo. Primo time-out del parziale per Monza che deve interrompere il gioco sul +3 (11-8) per gli avversari. Si fa sentire al servizio Simon che trascina i biancorossi sul 14-9 ma Loeppky risponde subito dopo per Monza, a segno anche per il 15-11. Piacenza attacca forte ma per Monza ci pensa il neo-entrato Mujanovic a far sentire la voce e con due attacchi vincenti, riaccorcia le distanze 19-15. Il muro di Maar ferma sulla rete Romanò e porta i suoi a -4 (21-17). I padroni di casa, però, non hanno intenzione di lasciarsi sfuggire il pareggio e, dopo il primo set point annullato da Maar (24-19), si aggiudicano il parziale per 25-19. 1-1 al PalaBanca.

Nella terza frazione continua la progressione dei biancorossi che sul 5-1 forzano la panchina brianzola alla sospensione. Monza sembra giovare dell'interruzione: mette in difficoltà la difesa avversaria e ritrova la parità (5-5) grazie a Szwarc. Spettacolo da parte di entrambe le squadre che, punto su punto, procedono in perfetto equilibrio fino al break per Monza - conquistato da Maar - e time-out Anastasi (10-12). Galassi, servito da Kreling, manda fuori giri la prima linea piacentina e firma il 13-15. L'attacco di Loeppky sul 16-18 permette a Monza di mantenere il piccolo ma importante vantaggio di +2. I padroni di casa non riescono a trovare il gioco del secondo parziale e questo dà la possibilità alla MINT di portarsi sul primo set point (22-24), annullato. E' il videocheck ad assegnare il terzo set ai brianzoli (23-25) che cambiano così campo sul 1-2.

Ci pensa Di Martino ad inaugurare al PalaBanca il quarto parziale (0-1). Nuova fase di equilibrio tra le due formazioni che brillano in diverse occasioni ma nessuna riesce a mettere avanti la testa fino al mini break per Piacenza (7-5). Galassi suona la carica e con il muro ricuce lo svantaggio della MINT a -1 (9-8). I padroni di casa forzano e riallungano con la panchina di Monza a sospendere il gioco sul 13-9. Due punti consecutivi per Maar sul segnapunti: prima il vincente di prepotenza del 14-11, e poi un ace di precisione quasi chirurgica. Il muro della MINT su Romanò porta i brianzoli a -1 (16-15) e quindi ad agguantare la parità a 17-17. Punto a punto interrotto sul 21-19 con Piacenza a cambiare marcia e infilare tre punti consecutivi fino al set point (24-19), annullato da Galassi. I padroni di casa però non sprecano l'occasione (25-20) e affidano al tie-break le sorti della sfida.

Inizio di quinto e decisivo set tutto a firma canadese: Loeppky vuole mettere subito in chiaro la situazione e con un ace apre il parziale set (0-1), seguito da un altro servizio vincente per il 0-3 (mentre è Maar a prendersi lo 0-2). Monza non vuole lasciare nulla agli avversari e si assicura un solido vantaggio di +5 (1-6) con un Loeppky davvero incontenibile. Cambio campo sul 2-8 con Piacenza in difficoltà. I biancorossi riescono ad accorciare (5-10) ma Galassi torna a farsi sentire al centro (6-11). Anche Di Martino alza la voce e mura gli avversari per l'8-12, proiettando i suoi verso la fine della partita. Con grinta e determinazione i ragazzi di coach Eccheli conquistano il primo di quattro match point (10-14) e Szwarc mette la parola fine sulla partita (11-15): 2-3.

I PROTAGONISTI-

 Andrea Anastasi (Allenatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza)- «Non abbiamo giocato una grande partita, troppi errori e anche poca attenzione in difesa e in determinate situazioni soprattutto facili. Sapevamo che Monza è una buona squadra e gioca una bella pallavolo ma certamente potevamo e dovevamo fare di più ma il primo set lo abbiamo iniziato male e il tie break ancora peggio. In questo momento siamo arrabbiati, delusi ma dobbiamo tenere botta perchè adesso arrivano le partite che contano davvero, le sconfitte ci stanno nello sport ».

Gabriele Di Martino (MINT Vero Volley Monza)- « Una grande vittoria oggi, siamo davvero contenti di questo risultato. Una partita difficile dove siamo riusciti a partire bene e, anche se Piacenza set dopo set ha alzato il livello, a rimanere sempre concentrati. Ora attenzione massima alla prossima sfida contro Milano, un'altra partita molto impegnativa ».

 IL TABELLINO-

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA – MINT VERO VOLLEY MONZA 2-3 (21-25; 25-19; 23-25; 25-20; 11-15)

GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Recine 1, Brizard 2, Santos de Souza 15, Leal 17, Scanferla (L), Ricci 3, Simon 12, Andringa, Romanò 21, Caneschi. N.E: Hoffer (L), Gironi, Alonso, Dias. All. Anastasi

MINT VERO VOLLEY MONZA: Loeppky 23, Maar 18, Mujanovic 2, Galassi 7, Beretta, Kreling 3, Di Martino 6, Gaggini (L), Szwarc 13. N.E: Visic, Comparoni, Morazzini (L),Takahashi, Frascio. All. Eccheli

ARBITRI:  Pozzato, Lot

Durata set: 27′, 25′, 31′, 28′, 19′. Tot: 2h10′

MVP: Eric Loeppky (MINT Vero Volley Monza)

Spettatori: 2261


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti