A2 femminile
0

A2 Femminile, in campo per l'11a giornata

Nel girone A la capolista Omag fa visita a Talmassons, Pinerolo ospita Cutrofiano. Nel girone B spicca il big match fra Trento e Ravenna

A2 Femminile, in campo per l'11a giornata

ROMA-In A2 femminile in calendario l’11a giornata. Nel Girone A la Omag fa visita al Talmassons. Olbia ospita Soverato, sfida Itas Città Fiera-Exacer. Nel Girone B, big match Delta-Conad. Sorelle Raimonda e Roana CBF in trasferta.

GIRONE A-

Ottenuta in casa contro Sassuolo la vittoria numero 10 della stagione, l’Omag San Giovanni in Marignano ‘sale’ in Friuli per affrontare il Cda Talmassons nella 11a giornata del Campionato di Serie A2 Femminile. Le romagnole di Stefano Saja, che guidano il Girone A con 7 punti sulla seconda e hanno un margine di addirittura 18 punti sulla quota Pool Promozione, affrontano una trasferta complicata, anche perché la neopromossa di Ettore Guidetti è stata capace lo scorso weekend di espugnare il fortino del Cuore di Mamma Cutrufiano.

« La settimana di lavoro dopo la trasferta di Cutrofiano è andata bene – sottolinea Guidetti -, la vittoria sudata ha reso l’ambiente ancora più positivo. Ovviamente siamo consapevoli di giocare contro i primi in classifica fino ad ora imbattuti, ma siamo giovani e un po’ matti e proveremo a fare una bella gara ».

Dopo due turni in trasferta, l’Eurospin Ford Sara Pinerolo, stabilmente seconda forza del Girone, torna a giocare tra le mura amiche del palazzetto. A far visita alle pinerolesi arriva la formazione salentina del Cuore di Mamma Cutrofiano dell’ex Anna Kajalina, attualmente fanalino di coda, situazione condizionata da un avvio di stagione decisamente sfortunato per i tanti infortuni. Dopo il passo falso con Montale, Zago e compagne puntano al riscatto:

« Domenica – commenta il coach delle piemontesi Michele Marchiaro – ci sarà sicuramente da soffrire, prima cosa per le qualità tecniche delle avversarie e secondo perché la classifica non dà merito alla squadra che effettivamente è. Noi dovremmo essere bravi a imporre il nostro gioco e sfruttare il fattore campo dando subito il ritmo a noi più congeniale, cosa che non ci è riuscita nell’ultima gara ormai archiviata. Cutrofiano è solida, fisica e potente. Hanno la diagonale Avenia-Kajalina, palleggiatore consolidato in categoria e l’opposta molto conosciuta qui a Pinerolo, tre laterali Baggi, Valli e Provaroni, tutte abili sia in prima che in seconda linea e adesso sono a ranghi completi anche al centro. Squadra temibile e ben organizzata, a mio parere solo in crisi di risultati. Noi stiamo bene e abbiamo voglia domenica di prenderci i tre punti ».

Vuole ritrovare il successo la Geovillage Hermaea Olbia, che dopo le due buone prestazioni (infruttuose, però, in termini di classifica) contro San Giovanni in Marignano e Club Italia proverà a far punti nella sfida di domenica pomeriggio al cospetto della terza forza del campionato di A2: il Volley Soverato, reduce a sua volta dalla grande rimonta su Martignacco che ne ha consolidato la posizione in classifica. La squadra di Emiliano Giandomenico approccia la sfida in un clima di fiducia, come conferma il libero Giorgia Caforio, ex della vista (per due stagioni e mezzo con le cavallucce marine):

« Stiamo bene, dopo un inizio difficile siamo riuscite a trovare la nostra identità. Abbiamo lavorato duramente, e, finalmente, sono arrivati anche i risultati. Ottenere i primi punti ha giovato ovviamente anche al morale, e ora le cose vanno molto meglio rispetto a qualche tempo fa. Soverato? Non è certamente un caso se occupa il terzo posto in classifica, hanno elementi esperti per la categoria in ogni ruolo e un allenatore preparato. Dovremo necessariamente limitare i loro punti di forza. Siamo fiduciose: quando riusciamo a esprimere il nostro gioco siamo estremamente competitive. Rispettiamo Soverato, ma non abbiamo paura. Come sempre scenderemo in campo per vincere ».

Potenzialmente molto importanti per definire le gerarchie dietro il terzetto di testa, le altre due sfide di giornata. La Green Warriors Sassuolo ospiterà il Club Italia Crai di Massimo Bellano con l’obiettivo di accorciare le distanze dalle azzurrine. Le ragazze di coach Enrico Barbolini sono reduci dalla bella prestazione messa in campo nello scorso turno di campionato contro la capolista San Giovanni di Marignano: contro la corazzata Omag, Pincerato e compagne hanno disputato la loro miglior prestazione da inizio stagione, tenendo testa per tre set alla capolista. A presentare partita è Adhu Malual, opposta ora in forza alle neroverdi ma al Club Italia nelle ultime due stagioni:

« Quella di domenica sarà sicuramente una partita difficile ed impegnativa. All’andata conquistammo contro di loro la nostra prima vittoria: finì 3-2 per noi ma loro riuscirono spesso a metterci in difficoltà. Ovviamente per me sarà una partita particolare, la sento molto per ovvie ragioni, ma alla fine è una partita come le altre e come tale va giocata. Noi dovremo scendere in campo con la voglia di fare bene e di giocare come sappiamo fare ».

L’Itas Città Fiera Martignacco, quinta in classifica, riceve l’Exacer Montale, sesto. Le friulane, autrici di una partita a due facce nell’ultimo turno con Soverato – comandata fino al 2-0 e poi persa 2-3 – intendono ottenere una vittoria che rafforzi l’ipotesi Pool Promozione, mentre le emiliane, capaci nello scorso turno di affondare Pinerolo, cercano i primi punti lontano da casa. 

« Chiamiamo a raccolta il nostro pubblico – dice il presidente dell’Itas Città Fiera Bernardino Ceccarelli – per una sfida molto importante. Quello contro Montale sarà uno scontro diretto da vincere perché alla nostra portata. Con la spinta dei nostri tifosi sono sicuro che le ragazze daranno il massimo. L’importante è restare concentrati dall’inizio alla fine ».

« Le partite giocate bene e vinte, sopratutto contro squadre forti come Pinerolo, danno morale e autostima, e sono aspetti determinanti in un campionato difficile come quello in corso – le parole di Ivan Tamburello, coach di Montale -. Ciò deve creare quella consapevolezza di poter giocare a viso aperto in qualsiasi contesto, consci del fatto di avere quelle capacità per poter provare sempre a fare il proprio gioco ».

GIRONE B-

La Delta Informatica Trentino affronta tra le mura del Sanbàpolis il big match che la opporrà domenica alla Conad Olimpia Teodora Ravenna: 26 punti per le gialloblù di Matteo Bertini, 24 per le romagnole di Simone Bendandi. Dopo la trasferta vittoriosa nella Capitale, la formazione trentina si è immediatamente rimessa a lavorare agli ordini di Bertini per preparare nel migliore dei modi la sfida con una squadra in striscia positiva da sei giornate:

« All’andata quella con la Conad fu una partita combattuta e molto incerta – spiega l’allenatore gialloblù Matteo Bertini – e anche domenica sono convinto che ci attenderà una dura battaglia tecnica e mentale, perché affronteremo una squadra ricca di individualità importanti e che gioca una pallavolo di alto livello, come testimoniano gli ottimi risultati raccolti finora. Da qui a fine stagione quella con Ravenna sarà una delle sfide più importanti ed impegnative che ci attenderanno: servirà una prestazione di grande attenzione e qualità per ottenere un risultato positivo e non lasciare per strada punti preziosi nell’economia della classifica finale ».

Tenterà di approfittare dello scontro al vertice per ricucire il piccolo strappo che la separa dalla coppia di testa la LPM BAM Mondovì, impegnata al PalaManera contro la Sorella Ramonda Ipag Montecchio. 

« Nelle ultime due partite abbiamo avuto un momento di calo – spiega Viola Tonello, centrale di Mondovì -, ma domenica arriva al PalaManera una squadra tosta, dobbiamo risalire in sella ed aver fame di vittoria. Montecchio è la nostra ‘bestia nera’: sono un’ottima squadra. Noi dovremo essere brave a ritrovare le nostre sicurezze ed imporre il nostro gioco fin da subito. C’è tanta voglia in palestra di migliorare e di trovare un gioco più grintoso ».

Tre vittorie su tre nei confronti diretti a favore delle vicentine, che lotterà per non farsi sottrarre la quinta posizione appena conquistata.

Non è più una sorpresa la Roana CBF H.R. Macerata, che dopo aver battuto Mondovì al tie-break lo scorso weekend, portandosi in quarta posizione del Girone B, andrà a fare visita alla Sigel Marsala, penultima in classifica ma temibile, soprattuto al PalaBellina.

« Bisogna fare attenzione – dichiara il direttore sportivo della Roana CBF Maurizio Storani –. Marsala non ha fatto molti punti in classifica ma ha saputo far soffrire tutti gli avversari che ha incontrato. È una squadra equilibrata, con un’attaccante forte che è Kendra Dahlke. Sicuramente se vogliamo fare risultato dovremo giocare al meglio ».

Le sigelline dovranno cercare nel giorno dell’Immacolata di respingere l’offensiva della compagine marchigiana, approfittando del ritorno, dopo due domeniche di distanza, nella propria palestra, luogo nel quale sono arrivati 5 dei 6 punti complessivi che possiedono Bertaiola e compagne.

A Pontecagnano Faiano arriva il Barricalla Cus Torino e la P2P Smilers Baronissi proverà a batterlo per ritrovare punti e certezze nella propria marcia salvezza. D’altra parte le cussine vorranno scuotersi dopo le ultime due sconfitte consecutive.

« In settimana la squadra si è allenata con intensità, coach Barbieri ha spinto molto sull’applicazione e le motivazioni – spiega il direttore sportivo delle campane, Franco Cutolo -. E’ una partita clou, spartiacque per il nostro cammino, da vincere a tutti i costi perché deve darci nuovo slancio in classifica ».

Le ragazze di coach Mauro Chiappafreddo, attualmente, occupano il sesto posto in graduatoria con 14 punti, a due lunghezze da Montecchio e a tre da Macerata. Il girone di ritorno delle universitarie non è iniziato al meglio: al Pala Ruffini, nell’anticipo di sabato scorso, Gobbo e compagne si sono dovute arrendere 0-3 a Busto Arsizio.

« Domenica ci aspetta una gara molto importante – esordisce Benedetta Cometti, centrale classe 2000 – e per nulla scontata. Arriviamo, infatti, da una sconfitta che non deve demoralizzarci, ma aiutarci a esprimere il nostro gioco al meglio contro un avversario ostico da affrontare. Baronissi in questi mesi ha sicuramente lavorato per migliorare le proprie prestazioni anche grazie all’arrivo di un nuovo innesto. Noi, però, ci stiamo allenando con perseveranza e con un obiettivo ben chiaro in testa. Vogliamo questi punti e faremo di tutto per ottenerli ».

Forte dei primi punti conquistati lontani da casa, la Futura Volley Giovani Busto Arsizio riceve al San Luigi l’Acqua&Sapone Roma Volley Club con l’intenzione di ottenere la terza vittoria consecutiva e dare un’ulteriore spallata alla propria classifica. 

« All’andata eravamo in uno stadio embrionale di ciò che abbiamo costruito col tempo – racconta Matteo Lucchini, coach della Futura -. Ora c’è la voglia assoluta di voler vedere dove siamo arrivati, di affrontare Roma con un’altra mentalità e con la consapevolezza di poter stare al passo con gli altri team del girone. Le nostre avversarie arrivano da una situazione complicata, quindi vorranno riscattarsi e riprendere un cammino che si è bloccato; visto il roster che hanno a disposizione, è sicuramente una squadra che ambisce a piani di classifica più alti di quelli attuali. Dovremo avere la capacità di non farle sbloccare, lavorando sui nostri punti di forza. Sarà una partita tosta, ma ce la vogliamo giocare, vogliamo portare a casa punti e vogliamo far divertire il San Luigi ».

I primi punti in trasferta li sta tuttora cercando la formazione capitolina, che si trova tre lunghezze dietro le lombarde: 

« Ci sono due Roma, una che gioca in casa e l’altra che gioca in trasferta – analizza Roberto Mignemi, direttore generale di Roma -. Una diversa dall’altra. Se la Roma da trasferta giocasse come quella del PalaHoney avremmo un’altra classifica. Crediamo che questa situazione si possa migliorare, i nostri valori devono uscire, quando giochiamo al PalaHoney si vede la differenza, ora dobbiamo ‘esportare’ il modello casalingo anche fuori e fare punti ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELL’ 11a GIORNATA-

GIRONE A-

Domenica 8 dicembre, ore 17.00

Green Warriors Sassuolo – Club Italia Crai  Arbitri: Jacobacci-Mesiano

Cda Talmassons – Omag S.G. Marignano  Arbitri: Cecconato-Pasciari

Geovillage Hermaea Olbia – Volley Soverato  Arbitri: Nava-Usai

Eurospin Ford Sara Pinerolo – Cuore Di Mamma Cutrofiano  Arbitri: Rossi-Cavicchi 

Itas Città Fiera Martignacco – Exacer Montale  Arbitri: Licchelli-Traversa

GIRONE B-

Domenica 8 dicembre, ore 16.00

P2p Smilers Baronissi – Barricalla Cus Torino  Arbitri: Stancati-Nicolazzo

Domenica 8 Dicembre, Ore 17.00

Delta Informatica Trentino – Conad Olimpia Teodora Ravenna  Arbitri: Sessolo-Cruccolini

Lpm Bam Mondovì – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  Arbitri: Pozzi-Scotti

Sigel Marsala – Roana Cbf H.R. Macerata  Arbitri: Caretti-Grassia

Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Acqua&Sapone Roma Volley Club  Arbitri: Pristerà-Pasin

LE CLASSIFICHE-
GIRONE A-

Omag S.Giov. In Marignano 29; Eurospin Ford Sara Pinerolo 22; Volley Soverato 19; Club Italia Crai 16; Itas Città Fiera Martignacco 14; Green Warriors Sassuolo 11; Exacer Montale 11; Cda Talmassons 10; Geovillage Hermaea Olbia 9; Cuore Di Mamma Cutrofiano 9.

GIRONE B-

Delta Informatica Trentino 26; Conad Olimpia Teodora Ravenna 24; Lpm Bam Mondovì 21; Roana Cbf H.R. Macerata 17; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 16; Barricalla Cus Torino 14; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 12; Acqua & Sapone Roma Volley Club 9; Sigel Marsala 6; P2p Smilers Baronissi 5.

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti