A2 femminile
0

A2 Femminile, va in scena la penultima di regular season

Restano  ancora quattro posti da assegnare per la Pool Promozione e sono dieci le formazioni che possono ambire a occuparli

A2 Femminile, va in scena la penultima di regular season

ROMA-Penultima giornata della Regular Season in Serie A2 e tanti interrogativi ancora da sciogliere. Sono solo sei, per il momento, le squadre che hanno già la certezza di partecipare alla Pool Promozione con due turni di anticipo; restano dunque ancora quattro posti ‘vacanti’ e addirittura 10 le formazioni che possono ambire a occuparli.

GIRONE A-

Nel Girone A, la bagarre per il quarto e il quinto posto – entrambi garantirebbero l’accesso alla Pool Promozione, ma solo il quarto la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia – coinvolge addirittura sei squadre. L’Itas Città Fiera Martignacco è la meglio posizionata con 23 punti, mentre la Geovillage Hermaea Olbia quella favorita in caso di arrivo a pari punti perché la formazione che fin qui ha collezionato un maggior numero di vittorie (8). Proprio l’incrocio tra le sarde e il Cuore di Mamma Cutrofiano assume grande importanza in virtù della classifica: 

« Solo poche settimane fa questo risultato ci sembrava impossibile – Emiliano Giandomenico, coach di Olbia, commenta l’attuale quinto posto – ora ci apprestiamo ad affrontare un’altra finale. Affrontiamo una squadra che, nelle ultime 6 partite, ha perso solo due gare contro Pinerolo e Soverato e questo credo la dica lunga sul loro valore. Hanno ancora la possibilità di ottenere la pool promozione e vorranno giocarsi tutto fino all’ultimo pallone. Mi aspetto una sfida dura, in cui la spunterà la squadra che saprà tenere i nervi più saldi. Se siamo arrivati a giocarci un traguardo così importante vuol dire che abbiamo grandi meriti. Vorrei che la mia squadra avesse piena consapevolezza di questo. La tensione probabilmente arriverà, inutile negarlo. C’è stata anche domenica scorsa a inizio partita, ed è assolutamente normale. La calma però dovrà avere la meglio ».

Conservano possibilità di entrare tra le prime cinque anche Exacer Montale e Club Italia Crai. Dopo due sconfitte consecutive, arrivate entrambe al tie-break, le emiliane di Ivan Tamburello sono chiamate a dare una svolta al loro campionato. Luketi? difficilmente sarà della partita (per lei un problema al tendine d’Achille rimediato domenica scorsa nella rifinitura pre-Cutrofiano).

« La voglia di tornare alla vittoria è sicuramente molta – spiega Alice Bellini, schiacciatrice della Exacer classe 2001 -. Riuscire a portare a casa punti è fondamentale sia per provare a smuovere la classifica sia per trovare certezze ed equilibri nel nostro gioco. Abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutte, dobbiamo solamente riuscire a trovare più continuità nel gioco e, perché no, avere anche un po’ più di fortuna. La partita col Club Italia? Sicuramente sarà combattuta. Loro sono un gruppo di atlete giovani con spiccate doti fisiche che, come hanno dimostrato all’andata, possono metterci in difficoltà ». 

« Anche in questa settimana stiamo lavorando molto – esordisce l’azzurrina Silvia Sormani, libero, arrivata in questa stagione al Club Italia Crai -. Ci stiamo preparando al meglio per la prossima partita perché il nostro obiettivo è quello di vincere per rientrare tra le prime cinque formazioni in classifica. Montale è una squadra di atlete esperte e giocare in trasferta non sarà semplice, ma di sicuro lotteremo fino all’ultimo pallone come abbiamo fatto in tutti i match precedenti ».

Il quarto posto in tasca ma anche all’orizzonte la sfida alla prima della classe. L’Itas Città Fiera Martignacco ospita l’Omag San Giovanni in Marignano con l’obiettivo di conquistare punti preziosi per mantenere la posizione. 

« Affronteremo un avversario davvero tosto – dice Karola Dhimitriadhi, schiacciatrice delle friulane -, che finora ha perso una sola volta ed è completo in ogni ruolo. La capolista è una squadra dalla grande personalità e dalle grandi potenzialità. Proveremo a disputare una bella partita per metterla in difficoltà. Dovremo difendere il più possibile e stare più attente nelle piccole cose. Non abbiamo nulla da perdere, ogni punto vale tantissimo sul finire della prima fase e cercheremo di essere più combattive rispetto all’andata sfruttando il fattore campo ».

Simili difficoltà affronterà il Cda Talmassons, ancora teoricamente in grado di classificarsi tra le prime cinque posizioni e attesa dall’impegno interno contro il Volley Soverato, seconda forza del girone. 

« La sconfitta di Olbia non ha scalfito l’entusiasmo e la determinazione delle ragazze che credono nelle proprie potenzialità e questo è molto importante – racconta il direttore sportivo De Paolo -. La Società è pure convinta che la qualità del lavoro e l’impegno che si vede in palestra alla fine darà i suoi frutti. Con Soverato dobbiamo partire subito molto determinati in battuta e precisi in ricezione al fine di permettere a Stocco di sfruttare al meglio il buon momento di forma di tutte le nostre attaccanti ».

La sola squadra che attualmente è certa di disputare la Pool Salvezza è la Green Warriors Sassuolo, che nel girone di ritorno non è riuscita a replicare i buoni risultati ottenuti in quello di andata. Le neroverdi ospiteranno l’Eurospin Ford Sara Pinerolo, in terza posizione. 

« La preparazione del match contro Pinerolo non è stata diversa da quella che facciamo di solito, il nostro studio è sempre lo stesso – chiarisce Benedetta Mambelli, schiacciatrice di Sassuolo -. Ovviamente, differenze rispetto alle altre formazioni ci sono e sono date principalmente dal fatto che Pinerolo può contare su due attaccanti mancini di un certo spessore e importanza, cioè Grigolo e Zago. Dovremo sicuramente cercare di lavorare bene a muro per chiudere loro più zone di campo possibili, creando una buona correlazione muro – difesa per facilitare la fase di ricostruzione. Per quanto riguarda noi credo che la cosa più importante che dovremo fare sarà mantenere alta la guardia, evitare gli errori gratuiti e soprattutto – visto che comunque ce ne saranno – evitare che ad un errore ne seguano altri dieci ».

« La cosa più bugiarda nel nostro campionato è la classifica e pensare che fornisca qualche vantaggio equivale a mettere il piede su una buccia di banana. Nelle statistiche, concetto che tengo a ribadire, siamo tutti allo stesso livello. Tecnicamente è come se ogni giornata giocassimo contro noi stessi: questo vuol dire che quello che conta è l’approccio, l’attenzione tattica, l’agonismo e tutti questi aspetti che nei numeri e nei tabellini non si vedono. E’ un campionato bellissimo, tutti giocano ancora per tutti gli obiettivi, chi per la salvezza, chi per la coppa e chi per la pool promozione ma siamo tutti lì ».

GIRONE B-

Situazione di classifica piuttosto fluida anche nel Girone B. Già certe di fare parte della Pool Promozione le prime tre della graduatoria, restano in quattro a contendersi gli ultimi due posti. Quattro squadre che curiosamente domenica si scontreranno a Busto Arsizio e Macerata. La Futura Volley Giovani attenderà al San Luigi la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio: l’una quinta, l’altra quarta, divise da un solo punto. 

« Dal punto fatto a Trento sento un sacco di considerazioni degli addetti ai lavori riguardo i nostri possibili piazzamenti, tanto che oserei definire questo incontro ‘la partita dei se e dei ma’ – analizza Matteo Lucchini, coach della Futura -: probabilmente non si è ancora pienamente capito che fare calcoli non fa parte della nostra natura. Noi scendiamo in campo non per pensare ai punti in classifica, ma per dare tutte le energie possibili in ogni singolo match, siamo tarati su quello e cerchiamo sempre di farlo al meglio: di sicuro tra 10 giorni tireremo le somme sulla regular season e sui nostri impegni nella seconda parte della stagione, ma come ho sempre detto alle ragazze il campionato finisce a luglio. Sarà una partita tosta, Montecchio arriva tra tre sconfitte ma il valore delle atlete non si discute; continuo a ritenerla una tra le migliori squadre del girone in quanto a organizzazione di gioco ».

La Roana CBF Helvia Recina riceverà il Barricalla Cus Torino, entrambe ai bordi della Pool Promozione (rispettivamente sesta e settima) e reduci da un pesante ko.

« Per quelli che erano i programmi dell’inizio dell’anno, quello con Baronissi doveva essere il quarto di finale e questa la semifinale – commenta Luca Paniconi, coach di Macerata, tornando al ko in Campania -. Visto come si è messa ora la situazione, con i risultati di domenica scorsa che sono stati abbastanza clementi, direi che abbiamo ancora una possibilità di puntare alla Pool Promozione, anche se dopo la prestazione di domenica scorsa la cosa più importante è vedere la squadra ritornare ai livelli di fine 2019. Torino è un avversario simile a noi come credenziali, come testimonia la classifica, si prospetta una partita equilibrata ».

« La partita con Macerata sarà un match difficilissimo – spiega la capitana cussina Daniela Gobbo -. Loro hanno delle giocatrici di ottimo livello, è una formazione molto agguerrita che, insieme a noi, si sta giocando un posto per la pool promozione. Non sarà facile, soprattutto dopo la sconfitta con Roma; stiamo però lavorando in palestra per migliorare quello che non ha funzionato. Sicuramente daremo tutto perché è una delle ultime opportunità appunto per la pool promozione, insieme alla gara in casa contro Ravenna del 19. Dovremo scendere in campo e dare il 100% di noi stesse, sia dal punto di vista tecnico che fisico, ma soprattutto mentale e mettere la grinta che ha caratterizzato le vittorie che abbiamo ottenuto fino ad oggi ».

Al Sanbàpolis testa coda tra Delta Informatica Trentino e Sigel Marsala, ovvero due formazioni che conoscono da tempo il proprio destino ma cercano ugualmente punti da portare con sé nella seconda fase. Così come P2P Smilers Baronissi e LPM Bam Mondovì, di fronte nel match anticipato alle 15.30: 

« Tre vittorie di fila ci hanno rimesso in corsa per la salvezza – commenta Leonardo Barbieri, coach della P2P -. Il morale è molto alto, è innegabile. Abbiamo giocato un’ottima pallavolo contro Macerata, nella fase break e di cambio palla. Siamo contenti per le ragazze, abbiamo condiviso la nostra gioia con il pubblico e la società che ci sono molto vicini. Vogliamo provare a far punti contro Mondovì, squadra di vertice. La squadra però è cresciuta e in casa nostra pensiamo di avere una marcia in più. Il nostro obiettivo è la salvezza, siamo tornati in gioco e lotteremo fino all’ultima palla per raggiungerlo ». 

« Stiamo lavorando per cercare di contenere le nostre prossime avversarie – replica Cindy Lee Fezzi, schiacciatrice di Mondovì -. Stiamo acquisendo altre sicurezze che ci serviranno in questa trasferta. Grazie a tutto il nostro roster abbiamo fatto una buona prestazione nell’ultima gara in casa, con Marsala. Domenica dobbiamo trovare il nostro gioco e portare continuità in campo, lavorando su di noi ».

In serie positiva anche l’Acqua&Sapone Roma Volley Club, reduce da due successi di fila e in viaggio verso Ravenna per sfidare la Conad Olimpia Teodora. 

« Dopo la vittoria su Torino siamo tornate in palestra ancora più consapevoli dei nostri mezzi e di quello che possiamo fare – le parole di Martina Balboni, palleggiatrice delle capitoline -. Queste ultime due vittorie ci hanno ridato grandi motivazioni e fiducia. Vogliamo finire al meglio questo girone e incominciare il prossimo con grinta e determinazione. Stiamo lavorando bene e tanto in palestra. La partita che ci aspetta sarà dura, giocheremo in casa di una delle migliori squadre del girone, ma noi vogliamo dire la nostra e portare a casa la prima vittoria in trasferta. Sinceramente non so esattamente cosa sia scattato nella nostra testa con il cambio in panchina, ma spero solo che sia l’inizio di un grande percorso di crescita ».


PROGRAMMA E ARBITRI DELLA 17a GIORNATA-

Domenica 12 gennaio, ore 17.00

Exacer Montale – Club Italia Crai  Arbitri: Serafin-Sessolo

Itas Città Fiera Martignacco – Omag S.Giov. in Marignano  Arbitri: Guarneri-Ciaccio 

Cda Talmassons – Volley Soverato  Arbitri: Pecoraro-Giorgianni

Geovillage Hermaea Olbia – Cuore Di Mamma Cutrofiano  Arbitri: Carcione-Proietti 

Green Warriors Sassuolo – Eurospin Ford Sara Pinerolo  Arbitri: Chiriatti-Usai

GIRONE B-

Domenica 12 gennaio, ore 15.30

P2P Smilers Baronissi – LPM BAM Mondovì  Arbitri: Cruccolini-Pasciari

Domenica 12 Gennaio, Ore 17.00

Roana Cbf H.R. Macerata – Barricalla Cus Torino  Arbitri: De Vittoris-Toni

Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio  Arbitri: Gaetano-Cavicchi

Delta Informatica Trentino – Sigel Marsala  Arbitri: De Sensi-Licchelli

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Acqua & Sapone Roma Volley Club  Arbitri: Jacobacci-Somansino

LE CLASSIFICHE-

GIRONE A-

Omag S.Giov. In Marignano 45; Volley Soverato 32; Eurospin Ford Sara Pinerolo 30; Itas Città Fiera Martignacco 23; Geovillage Hermaea Olbia 21; Club Italia Crai 21; Cuore Di Mamma Cutrofiano 19; Cda Talmassons 18; Exacer Montale 17; Green Warriors Sassuolo 14.

GIRONE B-

Delta Informatica Trentino 43; LPM BAM Mondovì 33; Conad Olimpia Teodora Ravenna 31; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Futura Volley Giovani Busto Arsizio 24; Roana Cbf H.R. Macerata 23; Barricalla Cus Torino 22; Acqua & Sapone Roma Volley Club 16; P2P Smilers Baronissi 13; Sigel Marsala 10.

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti