A2 femminile
0

Trevisan e Marcone completano i posto 4 di Trento

Le due schiacciatrici cercheranno di insidiare il posto alle confermatissime Melli e D’Odorico, prendono il posto delle partenti Barbolini e Giometti

Trevisan e Marcone completano i posto 4 di Trento

TRENTO-Parlano veneto le due schiacciatrici che cercheranno di insidiare il posto alle confermatissime Melli e D’Odorico nel rinnovato reparto laterali della Delta Informatica Trentino. Saranno infatti Francesca Trevisan e Benedetta Marcone le due novità che completeranno il reparto a disposizione di Matteo Bertini e che sostituiranno nella rosa gialloblù Barbolini e Giometti. All’appello, per completare l’organico gialloblù, manca solamente il nome del secondo opposto che affiancherà in rosa Vittoria Piani.

FRANCESCA TREVISAN-

Vicentina classe 1995, è nota all’ambiente trentino per aver affrontato in diverse occasioni la Delta Informatica nelle ultime stagioni di serie A2, perlopiù con la maglia di Montecchio Maggiore. Nel suo curriculum Trevisan può contare anche su un’esperienza nella massima serie con la maglia dell’allora Obiettivo Risarcimento Vicenza mentre nel 2014 conquistò Coppa Italia e promozione con la casacca del Neruda Bolzano.

LE PAROLE DI FRANCESCA TREVISAN-

«Sono davvero felice di approdare a Trento e di poter difendere i colori di questa società. È da tanti anni che seguo Trentino Rosa, una realtà della quale ne ho sempre sentito parlare molto bene: i risultati degli ultimi anni ne sono la conferma. Con una società così ambiziosa e una squadra così competitiva è naturale avere importanti aspettative e non bisogna nascondersi. Dal punto di vista personale sono molto motivata a lavorare con Bertini perché ne ho sentito parlare davvero molto bene sia dal punto di vista tecnico che mentale. Nella pallavolo è sempre più importante l’aspetto mentale ed è in questo settore che vorrei compiere un salto di qualità».

BENEDETTA MARCONE-

Percorso differente per Benedetta Marcone, nata nel 1993 e cresciuta pallavolisticamente nel veronese, con due stagioni di A2 prima a Verona e poi a Montichiari prima di approdare per motivi di studio in Piemonte. Nonostante l’importante impegno universitario non ha mai smesso di giocare in diverse squadre di serie B1 ambiziose come Pinerolo, Chieri, Pisogne e Alsenese.

LE PAROLE DI BENEDETTA MARCONE-

«Quest’anno pensavo di avvicinarmi nuovamente alla mia Verona dopo diversi anni in Piemonte ma mai avrei pensato ad una serie A2 e soprattutto ad una chiamata di una società ambiziosa e strutturata come Trento – afferma entusiasta la neo-giocatrice gialloblù – Da tanti anni desideravo ritentare l’avventura in A2 e davanti ad un’opportunità del genere era impensabile dire di no. Penso di essere cresciuta molto in questi dieci anni di esperienza in B1 e adesso arrivo in questa categoria con una mentalità differente rispetto a quando l’avevo affrontata per la prima volta da giovane. Aspettative? Non ne ho, se non quelle di riuscire a trovare un ambiente sereno in cui lavorare bene. Oltre a molta curiosità per il cammino che andremo ad incontrare».

 

Tutte le notizie di A2 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti