Volley A1 femminile
0

Monza la spunta su Casalmaggiore in cinque set

Nell'anticipo della 20a giornata dura battaglia alla Candy Arena fra le formazioni di Parisi e Gaspari. Splendida ed emozionante alternanza nel punteggio con sprint finale delle brianzole. Finisce 3-2 (20-25; 26-24; 25-20; 19-25; 15-11)

Monza la spunta su Casalmaggiore in cinque set
© Saugella Monza

MONZA– Quinta contro sesta, con in palio dei punti “pesanti”: è questa la descrizione che rende l’idea della sfida andata in scena questa sera all’Arena di Monza. A fare la parte del leone è stata la Saugella, padrona di casa, che al termine di cinque tiratissimi set è riuscita ad avere ragione delle rivali di Casalmaggiore.
Nelle prime fasi il gioco non è proprio fluido, lineare, ma c’è molto carattere in campo e l’importanza della posta in palio si fa sentire. Le ospiti difendono tanto, Monza fatica un po’ a ingranare ma nel corso della gara si scioglie, trova il suo ritmo e lo impone anche alle avversarie. Il quarto set, quando tutto poteva sembrare avviato verso la conclusione, riapre i giochi e la sfida, ma la Saugella si fa trascinare dal collettivo e dal suo invalicabile muro (saranno 16 alla fine, di cui la metà messi a segno dall’MVP della gara, Danesi) per andare a chiudere con un grande successo al tie-break. Il conto dei punti totali, che recita 105 per entrambe le contendenti, racconta di una intensa ed equilibrata sfida: il risultato finale premia una Saugella capace di essere sempre presente sul campo come squadra e di rendere importanti a rotazione le sue interpreti. Adesso Monza può preparare al meglio la prossima sfida, quella che tra pochi giorni soltanto (è in programma mercoledì 26 alle ore 20.30 sempre alla Candy Arena) la metterà di fronte a Novara, attualmente la terza forza del campionato di serie A1, con la giusta carica.

LA CRONACA DEL MATCH-

Apre il match il servizio di Plummer, ma il primo punto è per Casalmaggiore con un mani-out da posto 4 di Carcaces. Cuttino trova l’ace del 1-5 e uno slash per il punto successivo: coach Parisi ferma il gioco quando è sotto per 1-6 (e le marcature di Carcaces sono già 4). Orthmann firma il suo secondo punto ed è 2-6. Poi, mette un ace per il 4-7. Monza trova due “monster block” e arriva a -1: 8-9. Ma Casalmaggiore allunga di nuovo: 8-12, quindi, 9-15 (c’è il secondo time-out per la Saugella). Danesi, Ortolani e Heyrman provano a cambiare l’inerzia del parziale (14-17) e coach Gaspari ferma a sua volta il gioco. Entra Squarcini in servizio e Monza trova con il muro il 16-18. Meijners dentro sul 16-21 per Plummer ma al termine di un’azione lunghissima è ancora la Pomì a trovare il punto: 16-22. Il primo set point arriva dopo un attacco di Carcaces: Bosetti tira lungo in battuta. E’ un errore di Meijners a chiudere il parziale: 20-25. Casalmaggiore chiude con 5 punti personali per Cuttino e Carcaces, Monza con il 35% in attacco (contro il 43% delle ospiti) e Orthmann con 3 attacchi e un ace come suo top-scorer.

E’ un pallonetto di Danesi a regalare il primo vantaggio alla Saugella in apertura del secondo set (1-0), poi, Popovic trova subito la parità. Si gioca punto a punto: 4-4. Il primo vantaggio per le ospiti arriva sul 6-7, ma il terzo muro personale di Danesi vale il 7 pari. Le ospiti provano ad allungare più volte senza andare mai oltre i due punti di vantaggio (11-13), mentre Danesi continua a imperversare e riporta le sue in quota (14-14). La panchina di Monza chiama il primo time-out del set sul 14-16. Il parziale va avanti a “strappi”, con la Saugella sempre tra il -1 e il -2 (17-19), poi, Bosetti trova il +3 per Casalmaggiore sul 17-20 (e c’è la seconda interruzione per Parisi). Plummer e un errore della Pomì valgono il 19-20, Ortolani trova il 20-21, prima che un ace di Plummer rimetta tutto in parità sul 21. C’è Bonvicini per l’americana di Monza in seconda linea e con Orthmann arriva il 22 pari. E’ sempre la tedesca a riportare sopra la Saugella: 23-22 (Gaspari ferma il gioco). Ancora Orthmann ferma a muro Cuttino e regala alle sue due set point: 24-22. Un doppio errore di Meijners al servizio e Heyrman in attacco ed è 24-24. Ortolani con una magia chiude un’azione infinita e Orthmann trasforma il terzo set point per il 26-24 (Plummer chiude il parziale con il 71% in attacco).

Carcaces e un errore delle padrone di casa aprono la terza frazione: 0-2. Però, Monza “c’è” e ricuce subito lo strappo: 3-3, prima del 4-3 con un muro di Heyrman. Ortolani passa in parallela, 6-4, poi, firma subito un “attacco” diretto dai 9 metri: 7-4. Monza mantiene il +3 (10-7) e trova il +4 ancora con il muro di Danesi: 11-7. La Saugella continua a spingere e sul 14-9 la panchina ospite è costretta a interrompere il gioco. Orthmann da posto 4 firma il 16-11, mentre Casalmaggiore ci prova con Bosetti: 16-13. Heyrman e Plummer rimettono subito le “cose” a posto per Monza, che risale a +5 (18-13). Parisi mette Squarcini al servizio e la Saugella allunga ancora (20-14), poi, il coach di casa chiama un tempo sul 20-16 per arginare il tentativo di rimonta di Casalmaggiore, e ci riesce con l’ennesimo muro di Danesi: 21-16. Un attacco di Cuttino (con il tocco a muro confermato dal videocheck) tiene in partita le ospiti (22-18). Orthmann, prima in attacco e poi a muro, firma il 24-19: chiude una finezza di Heyrman in primo tempo. La Saugella “spacca” il parziale anche grazie ai suoi 5 muri di squadra (uno a testa per Heyrman e Orthmann, tre per Danesi), mentre Casalmaggiore si ferma al 39% in attacco (contro il 42% delle padrone di casa) e al 58% in ricezione (contro il 64%).

Nel quarto set Gaspari, in posto 2, si gioca la carta Scuka per Cuttino (calata fino al 16% in attacco del set precedente) e la Pomì, in effetti, reagisce: 4-8 con una ritrovata intensità (Parisi spende il primo dei suoi time-out). La Saugella torna vicina (9-10 e ancora 11-12) ma sempre Carcaces tiene sopra le sue: 11-13. Casalmaggiore si mantiene sempre tra il +1 e il +2, quando un muro di Popovic spezza l’equilibrio (14-17). La sfida è tirata, e anche le squadre sul campo non si risparmiano di certo: ogni azione è un duello. Carcaces mette a segno l’attacco del +4: 16-20, e Monza ferma il gioco. L’ace di Skuca vale il +5 sul 17-22, Heyrman segna il 18-22 ma Casalmaggiore va verso il tie-break: 18-24. E’ Bosetti da posto 4 a trovare, forse un po’ fortunosamente, il punto che riporta tutto in parità: 2-2. A fare la differenza il 93% di ricezione positiva della Pomì (salita anche in attacco fino al 50%), mentre a Monza non sono bastati i 5 punti dal centro di Heyrman.

Danesi in servizio regala il primo vantaggio del tie-break a Monza (2-1), ma Casalmaggiore non regala nulla e torna sopra: 2-3. Heyrman in fast non perdona ed è 4-4. Monza sale di nuovo, sfrutta un paio di errori delle avversarie, ed è 6-4. Carcaces trascina le sue e le riporta in parità: 6-6. Dalla parte di Monza, è Meijners a dare spettacolo con una diagonale stretta nei tre metri. Il cambio campo vede le ospiti sopra di una lunghezza (7-8). Monza riparte e con una doppietta (un attacco e un muro) di Danesi e una pipe di Orthmann ribalta ancora tutto: 10-8. La Pomì non ci sta ed è 11-9, ma Meijners da posto 2 su P1 è implacabile: 12-10. Popovic sbaglia la battuta, ma, nonostante un grande servizio e un’altrettanto grande difesa di Squarcini, Casalmaggiore riesce lo stesso a firmare il -2: 13-11. Il primo match point arriva sul 14-11 con un mani-out di Orthmann. E’ un ace di Ortolani in zona 5 a fare espodere gli oltre mille spettatori della Candy Arena: il parziale si chiude 15-11, la sfida 3-2 per Monza!

I PROTAGONISTI-

 Anna Danesi (Saugella Monza)- « Ultimamente stiamo partendo un po’ a rilento, dovremo migliorare su questo. Abbiamo giocato una bellissima partita e sono molto contenta della mia squadra. Dobbiamo cercare di arrivare più in alto possibile in classifica: adesso ci riposiamo e, poi, pensiamo a Novara. Mi piace molto murare e si sono visti i frutti del lavoro. Puntiamo al terzo posto, vogliamo raggiungerlo ».

IL TABELLINO-

SAUGELLA MONZA – E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE 3-2 (20-25 26-24 25-20 19-25 15-11)

SAUGELLA MONZA: Plummer 11, Danesi 17, Ortolani 11, Orthmann 24, Heyrman 15, Di Iulio, Parrocchiale (L), Meijners 6, Squarcini, Bonvicini, Obossa. Non entrate: Mariana, Morandi, Casarotti. All. Parisi.

E’PIU’ POMI’ CASALMAGGIORE: Bosetti 15, Popovic 19, Cuttino 11, Carcaces 26, Stufi 10, Antonijevic, Spirito (L), Scuka 2, Camera, Fiesoli. Non entrate: Maggipinto, Veglia, Vukasovic. All. Gaspari.

ARBITRI: Lot, Vagni.

NOTE – Spettatori: 1173, Durata set: 26′, 29′, 28′, 24′, 16′; Tot: 123′.

Tutte le notizie di Volley A1 femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti