Novara vince Gara 1 solo in volata

Battaglia al Pala Igor con la squadra di Lavarini che si fa rimontare due set prima di imporsi al termine di un concitato tie break 3-2 (25-22, 25-18, 29-31, 20-25, 15-12)
Novara vince Gara 1 solo in volata© Igor Gorgonzola
5 min
TagsIgor GorgonzolaVero Volley

NOVARA- L'Igor Gorgonzola Novara alla fine fa sua Gara 1 delle Semifinali Play Off ma la Vero Volley Monza esce dal campo a testa alta e con parecchi rimpianti. Una battaglia durata due ore e venti finita in volata 3-2 (25-22 25-18 29-31 20-25 15-12) con la squadra di Gaspari capace di annullare ben quattro match point prima di arrendersi vedendo così sfumare l'imperiosa rimonta che l'aveva portata dal 2-0 al 2-2.

Novara schiera Karakurt opposta a Hancock, Chirichella e Washington centrali, Daalderop e Bosetti schiacciatrici e Fersino libero; Monza risponde con Orro in regia e Van Hecke in diagonale, Rettke e Danesi al centro, Larson e Gennari in banda e Parrocchiale libero.

Novara trova il primo break con Washington (maniout, 7-4) ma Monza ricuce con un muro su Daalderop (7-7), innescando un punto a punto rotto dalle “stoppate” di Larson e Rettke sul 10-12. Nonostante il timeout di Lavarini, Novara si trova a inseguire prima sul 14-17 e poi sul 16-19, mentre sul 20-22 Karakurt va in battuta e cambia totalmente l’inerzia del parziale: prima favorisce i punti di Bosetti e Daalderop (22-22), poi trova i due ace che valgono il set ball, concretizzato dal gran muro di Hancock su Gennari (25-22).

Ancora Karakurt con l’ace del 6-1 e Novara riparte forte, mentre Hancock mura Larson per l’8-3 e Karakurt, in diagonale, firma l’11-6; Monza fatica a reagire, ci prova Gennari (maniout, 15-12) ma dopo la fast a segno di Danesi (17-14) arriva un altro break firmato Chirichella per il 19-14 azzurro. Daalderop scappa 22-16 in diagonale, Rettke risponde (22-18) ma ancora un ace di Karakurt per il set point (24-18), con la turca che firma anche la diagonale del 25-18 che vale il 2-0.

Daalderop prova a dare subito l’impronta giusta al set (4-2, ace) ma due muri su Bosetti e un maniout di Van Hecke invertono l’inerzia sul 5-7, con Monza che risponde al 7-7 di Bosetti scappando 7-10 ancora a muro, mentre Lavarini ferma il gioco. Le ospiti allungano 10-17 con l’ennesima “stoppata” del set, Larson in diagonale tiene le distanze con una magia (15-21) ma nel momento decisivo Novara trova un break importante, ricucendo prima 19-21 con due punti di Daalderop e poi impattando 23-23 con tre muri in fila di Washinton e Karakurt (2). Novara non sfrutta quattro match point, mentre le ospiti al terzo tentativo chiudono con una chiamata arbitrale (fallo di accompagnata su attacco vincente di Chirichella) decisamente discutibile (29-31).

Novara accusa il colpo e Monza rimane sempre sul testa a testa con Hancock che firma l’8-7 in attacco e poi l’ace dell’11-8, preludio al contro-break brianzolo: le ospiti firmano uno 0-7 di break sul turno in battuta di Danesi (11-15) e poi scappano 13-18 con l’errore in attacco di Karakurt. Novara accorcia con Daalderop (16-18), Candi entra e trova l’ace del 16-21 e poco dopo è Larson a chiudere il set sul 20-25, in maniout, mandando le squadre al tie-break.

Monza con Stysiak in sestetto e le brianzole partono subito forte (1-4, diagonale vincente di Larson) mentre Lavarini ferma il gioco; le ospiti sbagliano tre volte in pochi scambi e Novara rientra 5-5, con Daalderop che chiude tre scambi in successione e lancia le azzurre sul 7-5, che diventa 8-6 al cambio campo con la fast a segno di Washington. Un errore di Van Hecke, nel frattempo rientrata, vale il +3 sul 10-7, con Novara che mantiene le distanze fino al 14-11, firmato da Washington in primo tempo. Karakurt in pipe chiude il match sul 15-12, dando alla Igor il primo punto della serie.

I PROTAGONISTI-

Nika Daalderop (Igor Gorgonzola Novara)- « Siamo felici per il risultato, era importante partire con una vittoria in casa anche se siamo consapevoli, e la serie con Cuneo lo ha dimostrato, che ci aspetti ancora una lunga battaglia. Domenica servirà fare ancora meglio e ci faremo trovare pronte. Oggi, anche nei momenti più difficili, ero sempre fiduciosa sul fatto che ce l’avremmo fatta ».

Alessia Orro (Vero Volley Monza)- « Eravamo lì in quel primo set e ci è sfuggito di mano. Anche nel tie-break abbiamo mollato la presa dopo essere andate avanti in avvio. Siamo state molto brave a reagire e a ripartire. Abbiamo però commesso qualche errore di troppo e contro di loro non puoi permetterti di farlo. Mi è piaciuto molto il nostro muro-difesa. Non salvo invece il servizio, dove potevamo essere più incisive. Loro invece hanno battuto molto bene e noi dovremo migliorare in questo fondamentale in vista di Gara 2 »-

IL TABELLINO-

IGOR GORGONZOLA NOVARA – VERO VOLLEY MONZA 3-2 (25-22 25-18 29-31 20-25 15-12)

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 5, Bosetti 9, Chirichella 9, Karakurt 29, Daalderop 20, Washington 15, Fersino (L), D’odorico 1, Battistoni. Non entrate: Montibeller, Costantini, Herbots, Bonifacio, Imperiali (L). All. Lavarini.

VERO VOLLEY MONZA: Gennari 11, Danesi 13, Van Hecke 18, Larson 18, Rettke 15, Orro 2, Parrocchiale (L), Stysiak 2, Candi 1, Davyskiba 1, Boldini, Lazovic. Non entrate: Negretti (L), Moretto. All. Gaspari. ARBITRI: Curto, Papadopol.

NOTE –Durata set: 30′, 26′, 37′, 28′, 18′; Tot: 139′.

MVP: Ebrar Karakurt (Igor Gorgonzola Novara)

Spettatori: 1950


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti