Milano travolgente contro Macerata

Quinta vittoria consecutiva per la squadra di Gaspari che, pur con qualche sofferenza, supera la neo-promossa compagine marchigiana per 3-0 (25-23 25-17 25-23)
Milano travolgente contro Macerata© Legavolley Femminile
8 min
TagsVero VolleyBalducci

MONZA- La Vero Volley Milano continua la sua corsa spedita, aggiudicandosi l'anticipo serale della quinta giornata di andata della Serie A1 femminile 22-23 e la quinta vittoria consecutiva, la seconda per 3-0 casalinga dopo quella contro Bergamo, nella stagione regolare. All'Arena, i 2304 spettatori presenti assistono ad un bel 3-0 delle milanesi su una generosa Cbf Balducci Hr Macerata, arrivata in Lombardia senza paura e in grado, fin dalle prime battute, di far capire di non essere intenzionata a fare da sparring partner. Il saper salire di intensità nei momenti che contavano e la capacità di trovare le giuste soluzioni, anche qualitative, per ovviare a qualche piccolo calo di intensità, sono state le armi con cui la formazione lombarda è riuscita a domare quella marchigiana, velenosa con i turni in battuta di Molinaro e Cosi (2 ace per la prima, 1 per la seconda) e chirurgica nel contrattacco guidato dalla capitana Fiesoli e l'ispirata Okenwa, entrata a gara in corso e molto attiva da posto due. Una determinante Thompson (MVP della sfida con 17 punti, 2 ace ed il 66% in attacco), oltre alla bella performance da titolare di Camera in regia, Davyskiba e Rettke (preferite per turnover rispettivamente a Orro, Sylla e Stevanovic), e quella di Stysiak, hanno contribuito al sorriso delle lombarde, brave, anche dopo la veemente reazione delle marchigiane nel terzo set (da 8-1 e 16-8 a 20-21), a prendersi la scena e regalare un'altra gioia al proprio pubblico.

Gaspari sceglie Camera in diagonale con Thompson, Folie e Rettke centrali, Stysiak e Davyskiba schiacciatrici e Negretti libero.

Paniconi risponde con Ricci-Malik, Molinaro-Cosi al centro, Abbott-Fiesoli bande e Fiori libero.

All’inizio del match break Macerata con due assoli di Fiesoli, 3-1, ma le milanesi ricuciono lo strappo con le giocate di Thompson, Rettke e Stysiak, prima pareggiando i conti (7-7) e poi passando avanti 9-8. Le ospiti impattano bene con il servizio, con Malik brava ad andare a bersaglio in attacco (11-10). Ancora break delle lombarde con Stysiak (13-11), recuperato però dalle marchigiane complice delle disattenzioni della squadra di Gaspari (13-13). Muro di Molinaro su Davyskiba a coincidere con il sorpasso della Balducci, 14-13, capace di allungare sul 16-14 con il muro ancora di Molinaro, questa volta su Rettke e Gaspari chiama time-out. Dentro Parrocchiale per Stysiak a rinforzare la ricezione, poi Davyskiba ad interrompere la serie delle ospiti (16-15), ma due ace di Molinaro regalano la fuga alla Balducci, 18-15. Con pazienza la Vero Volley ritrova efficacia offensiva, nonostante la difesa puntuale di Macerata, e accorcia a meno uno con Rettke e Thompson, con la prima autrice di un ottimo turno dai nove metri, 19-18. Il muro di Fiesoli su Thompson vale il 21-18 Macerata, capace di mantenere il più tre ancora con Fiesoli, 22-19. Stysiak (attacco vincente ed ace) e Davyskiba, con delle giocate lampo, firmano la parità Milano, 22-22 e Paniconi ferma il gioco. Muro di Thompson su Molinaro, poi giocata vincente di Davyskiba e la Vero Volley scappa sul 24-22. Palla fuori di Davyskiba, ma Thompson chiude il primo set, 25-23, per la Vero Volley Milano.

Nel secondo parziale in campo le dodici del primo parziale. Dopo un inizio punto a punto, 3-3, è la Vero Volley Milano a volare sul 5-3 con Thompson. Il mani e fuori di Davyskiba e due errori di Fiesoli consolidano il break delle lombarde (8-4) e Paniconi chiama la pausa. Davyskiba sale di intensità in attacco, Stysiak la imita bene, grazie anche al turno dai nove metri di Rettke e Paniconi ferma il gioco sul 14-6 per la Vero Volley Milano. Il turno al servizio di Molinaro scuote per un attimo la Balducci, in grado di rosicchiare qualche punto con Okenwa, 16-11, ma le padrone di casa sono brave a non disperdere il vantaggio, volando sul 20-11 con le giocate centrali di Rettke e qualche errore ospite. Ace di Cosi a tentare di riportare sotto Macerata, 20-13, ma la slash di Thompson vale il 21-13 Vero Volley. Dentro anche Martin per Thompson e Orro per Camera: la belga di Milano va subito a bersaglio, 22-14. Finale di set tutto in mano alle padrone di casa, nonostante qualche assolo delle marchigiane firmato dalla neo entrata Quarchioni (23-17), con Martin che chiude il set, 25-17.

Nuovo set, ma stesse interpreti di inizio match e identico andamento del parziale precedente, con Milano avanti e Macerata che insegue. Le padrone di casa si portano subito sul 5-1 con Folie, Thompson, Camera e Rettke, Paniconi chiama time-out, ma la Vero Volley è scatenata in tutti i fondamentali. Con il turno in battuta di Thompson, Rettke mura su Malik, Davyskiba piazza un diagonale vincente ed è 9-1 delle rosa. Okenwa dai nove metri tenta la scossa per Macerata, inducendo la Vero Volley all’errore in due occasioni, 12-5. Dentro Martin per Thompson, con Stysiak che va a murare Abbott per il 14-6 delle sue. Pallonetto vincente di Okenwa a rispondere a Martin, poi errore dai nove metri di Quarchioni e in attacco di Fiesoli: 17-8 Vero Volley. Fase poco continua e ritmata del confronto, condita da qualche errore da entrambe le parti, soprattutto in battuta, e la Balducci che si riavvicina, sfruttando qualche sbavatura delle lombarde, 17-13. Time-out Milano, cui segue il muro della neo entrata Okenwa su Davyskiba, l’attacco centrale di Molinaro e ancora un attacco di Okenwa: 17-16, meno uno Macerata, e time-out Vero Volley. Ancora muro di Okenwa su Davyskiba, sullo straordinario turno in battuta di Cosi, Gaspari sostituisce Martin con Stysiak, ma le rosa sbagliano qualcosa di troppo in battuta e Macerata passa avanti con l’attacco vincente di Okenwa, 20-19. Punto a punto fino al 21-21, poi lungolinea di Thompson, sorpasso Vero Volley, 22-21, e time-out Paniconi. Errore in battuta di Stysiak, giocata vincente di Abbott e nuovo vantaggio Macerata. Il mani e fuori di Thompson vale il 23-23, poi Rettke mura Abbott e Davyskiba va a segno con la slash per il 25-23 e 3-0 Vero Volley Milano.

I PROTAGONISTI-

Jordan Thompson (Vero Volley Milano)- « E' una grande vittoria, perché è la dimostrazione, ancora una volta, che in ogni partita sappiamo far vedere la nostra qualità e la nostra determinazione. Soprattutto nei momenti difficili siamo riuscite a risalire con la forza del gruppo, conquistando altri tre punti preziosi e la quinta vittoria consecutiva contro una formazione ben organizzata. Sono orgogliosa della mia squadra: dobbiamo continuare così »..

Silvia Fiori (CBF Balducci HR Macerata)- « Stiamo crescendo partita dopo partita, abbiamo fatto un’ottima prestazione e ci è mancato poco per portare a casa un set. La mentalità è quella giusta, non abbiamo mollato un pallone e siamo state spesso punto a punto contro una formazione che è stata costruita per vincere. Sono fiera della mia squadra stasera, non abbiamo mollato nemmeno sotto 10-1 nel terzo set per poi sfiorare la vittoria nel parziale: una prestazione notevole, dobbiamo ripartire da qua ».

IL TABELLINO-

VERO VOLLEY MILANO – CBF BALDUCCI HR MACERATA 3-0 (25-23 25-17 25-23)

VERO VOLLEY MILANO: Davyskiba 12, Rettke 11, Camera 2, Stysiak 11, Folie 4, Thompson 17, Negretti (L), Martin 4, Parrocchiale, Orro. Non entrate: Stevanovic, Sari (L), Candi, Sylla. All. Gaspari.

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Ricci 2, Abbott 5, Cosi 2, Malik 9, Fiesoli 9, Molinaro 10, Fiori (L), Okenwa 7, Quarchioni 1, Milanova. Non entrate: Poli, Napodano (L). All. Paniconi.

ARBITRI: Canessa, Autuori.

NOTE – Durata set: 29′, 24′, 31′; Tot: 84′.

MVP: Jordan Thompson (Vero Volley Milano)

Spettatori: 2304


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti