Nell' 8a giornata big match Milano-Conegliano

Il turno si gioca fra domenica e lunedì (Firenze-Novara il posticipo). Per la superfida fra le squadre di Gaspari e Santarelli si aprono le porte dell'Allianz Cloud e si accendono le telecamere di Rai Sport (domenica 5 marzo ore 20.30)
Nell' 8a giornata big match Milano-Conegliano
20 min

ROMA- Un weekend inconsueto per la Serie A1, in campo domenica e lunedì. Ma sarà certamente un fine settimana che potrebbe entrare nella storia del campionato, con alcuni match da stropicciarsi gli occhi che potrebbero risultare fondamentali per la classifica finale. A partire dai campi salvezza di Perugia (12 punti), Pinerolo (11) e Macerata (7) impegnate rispettivamente contro Cuneo, Busto Arsizio e Casalmaggiore. Per proseguire con due sfide playoff come Vallefoglia-Bergamo (diretta Sky Sport Uno alle ore 18) e Firenze-Novara, unico appuntamento del lunedì. Infine il gran dessert, con le prime quattro squadre in classifica che si affrontano tra di loro: a Palazzo Wanny, la seconda Scandicci ospita la quarta Chieri mentre, nell’inedita cornice dell’Allianz Cloud di Milano, la Vero Volley accoglie Conegliano per il rematch dell’ultima Finale Scudetto e della recente finale di Coppa Italia (diretta Rai Sport + HD alle ore 20.30).

La Wash4Green Pinerolo si appresta a tornare sul rettangolo rosa casalingo domenica in occasione dell’ottava giornata di ritorno contro la E-Work Busto Arsizio. Le ragazze di coach Michele Marchiaro si presentano all’appuntamento con una buona dose di fiducia. Le ultime due gare hanno portato 4 punti preziosi, con l’ultima fantastica prestazione al Palaverde contro Conegliano, che hanno permesso a Zago e compagne di ridurre il gap con Perugia (-1) e aumentare quella con Macerata (+4). L’obiettivo sarà quello di cavalcare questo trend positivo, sfruttando il calore del Pala Bus Company. Ma l’avversario è di quelli da non sottovalutare: nonostante la caduta contro Chieri dello scorso weekend, le farfalle sono una squadra in crescita, capace con i risultati degli ultimi mesi di issarsi in piena zona playoff, da difendere dagli assalti soprattutto di Firenze, distante un solo punto.

Parla così coach Michele Marchiaro: 

« Archiviata la partita con Conegliano come uno splendido intermezzo nel percorso salvezza, ma da essa concettualmente separata, siamo pronti per ospitare Busto. Per noi un primo passo di una montagna da scalare in sei complicate tappe. Anche loro sono focalizzati su obiettivi concreti e nei numeri, se togliamo le prime sei giornate, sono la sesta forza del campionato. Mi aspetto una partita dal grande impatto agonistico. Prima di tutto cercheremo di fare meglio dell’andata dove riuscimmo ad arginarli solo per un set ».

All’E-Work Arena fu infatti secco 3-0 a favore delle bustocche.

La dichiarazione è affidata a Katerina Zakchaiou: 

« Quella con Pinerolo sarà la prima delle sei finali che ci attendono da qui alla fine della regular season: dovremo scendere in campo con la massima determinazione perchè nessuno ci regalerà nulla, a partire dalla Wash4Green che nelle ultime gare ha messo in campo una enorme intensità, davvero difficile da contenere, soprattutto quando gioca in casa. Pinerolo farà di tutto per salvarsi, noi dovremo fare di tutto per centrare la migliore posizione in vista dei playoff: la vera stagione deve ancora iniziare. In ogni caso dovremo partire subito contando sulle nostre certezze e cercare di gestire meglio i momenti cruciali dei set rispetto a quanto fatto a Chieri ».

Otto partite in ventotto giorni, otto successi consecutivi per una Savino Del Bene Scandicci che sta attraversando uno dei migliori momenti della sua stagione. Seconda nella classifica del Campionato di Serie A1, la formazione di coach Barbolini ha appena ottenuto una cruciale vittoria nella gara di ritorno dei quarti di finale di CEV Cup, superando 3-1 le tedesche dello SC Potsdam e conquistando la qualificazione alla semifinale della seconda manifestazione continentale in ordine di importanza. Prossima avversaria delle toscane, un’altra squadra che nell’infrasettimanale europeo si è tolta ben più che qualche soddisfazione: la Reale Mutua Fenera Chieri ’76, finalista di CEV Challenge Cup. Un big match senza dubbio quello di Palazzo Wanny, tra la seconda e la quarta squadra del campionato, entrambe reduci da due successi contro avversarie ostiche nello scorso weekend, Milano per le toscane e Busto per le piemontesi. All’andata, fu proprio Scandicci ad infliggere la prima sconfitta stagionale al PalaFenera alle chieresi, uscite senza punti nell’1-3 finale. Ma coach Barbolini è ben consapevole che sarà una gara diversa e mette in guardia le sue: 

« Sarà una partita importantissima e un match difficile, cruciale per la nostra classifica. Loro sono una delle squadre che sta giocando meglio in Italia, con la quale in questi anni abbiamo sempre avuto scontri molto equilibrati. Mi aspetto un’ennesima prova in cui dovremo giocare con grande attenzione ed avere grande pazienza in attacco, perchè loro sono una formazione che difende tanto. Chieri sa giocare la palla e sbaglia poco, quindi ci aspetta una partita complicata ». 

« Arriviamo da due vittorie molto importanti – fa il punto Helena Cazaute – Della partita con Busto devo dire bravi a noi, perché non è stato assolutamente facile. Non abbiamo mai mollato e siamo riuscite a prendere 3 punti di grande valore. Scandicci è una gran bella squadra. Siamo un po’ stanche perché stiamo giocando tantissimo, ma d’altra parte anche loro hanno molti impegni ravvicinati. Noi siamo cariche, stiamo facendo bene, andiamo a Scandicci per mettere in campo tutto quello che abbiamo e con la voglia di vincere. Le chiavi dell’incontro credo possano essere due: entrare in campo con tanta energia, perché se iniziamo la partita come abbiamo fatto col Bisonte sappiamo che perderemo 3-0, e la battuta, per mettere a posto il nostro muro-difesa ».

Dopo essere tornata al successo a Macerata, domenica la Cuneo Granda S.Bernardo va in trasferta sul campo della Bartoccini-Fortinfissi Perugia per un’altra sfida che mette in palio punti pesanti in chiave salvezza e post season. Se le padrone di casa sono determinate a vincere per tenere alle spalle una Pinerolo che con il punto strappato a Conegliano si è portata a una sola lunghezza di distanza, le cuneesi sono consapevoli che un successo al PalaBarton chiuderebbe di fatto il discorso salvezza, oltre a dare continuità e slancio verso l’ultimo scorcio di regular season. In un campo tradizionalmente difficile per le gatte, espugnato per la prima volta soltanto nella passata stagione, la formazione allenata da coach Bellano dovrà alzare il livello di gioco espresso a Macerata per avere la meglio su una squadra dotata di buone individualità e chiamata a riscattare le ultime due sconfitte, quelle con Bergamo e Pinerolo.

Coach Bertini presenta la gara: 

« Abbiamo avuto una discreta settimana di allenamento e siamo fiduciosi che domenica potremo fare una gran partita. Dobbiamo assolutamente rialzare il nostro livello di gioco visto che nelle ultime due settimane non è stato proprio ottimale. Affronteremo una squadra come Cuneo che viene da una vittoria esterna importante a Macerata, in cui hanno dimostrato di essere una bella squadra e soprattutto di essere in salute. Noi chiaramente andremo in campo con l’obiettivo di vincere la partita, perché da adesso alla fine sono tutte partite troppo importanti in ottica salvezza. Sappiamo che sarà difficile ma abbiamo tutte le qualità per portarla a casa ».

Queste invece le parole di Agnese Cecconello: 

« A Perugia sarà una bella lotta tra due squadre che devono portare a casa punti. Sappiamo che troveremo una squadra agguerrita e vogliosa di riscatto, ma penso che con la giusta grinta e la giusta concentrazione e la fiducia nei nostri mezzi che la vittoria di Macerata ci ha restituito potremo fare bene. Dobbiamo fare il maggior numero di punti possibile nelle ultime sei giornate di regular season, iniziando dalle partite con squadre di medio-bassa classifica come Perugia e Pinerolo ».

Seconda gara casalinga consecutiva per la CBF Balducci HR Macerata che domenica riceve la visita della TrasportiPesanti Casalmaggiore, allenata dal tecnico marchigiano Andrea Pistola. L’obiettivo delle arancionere, con la rosa al completo, è tornare a fare punti per migliorare la situazione di classifica che vede le maceratesi all’ultimo posto, ora a -4 dalla squadra che le precede (Pinerolo) quando mancano 6 gare al termine della Regular Season. Dopo oltre tre mesi dall’ultima vittoria (27 novembre), Fiesoli e compagne cercano il ritorno al successo ancora davanti al pubblico di casa dopo il deludente match casalingo contro Cuneo di domenica scorsa.

All’andata l’unico precedente, con le lombarde che hanno conquistato i tre punti per 3-1 dopo un combattutissimo quarto set. Parla Giorgia Quarchioni: 

« Domenica sarà un’altra sfida per noi fondamentale, contro una squadra forte come Casalmaggiore che magari non è tra i top team di questo campionato ma che comunque sta lottando per un posto nei playoff scudetto. In questa settimana di allenamenti sento e vedo che stiamo dando quel qualcosa in più, soprattutto nell’intensità in difesa. Siamo fiduciose e ci crediamo molto, vogliamo fare una bella prestazione anche perché vogliamo dare una svolta a questa situazione di classifica che certamente è tutt’altro che facile ».

Casalmaggiore arriva all’appuntamento dopo i cinque set della scorsa settimana giocati contro Novara, in una partita tirata in cui le rosa hanno sognato di conquistare anche l’intera posta in palio. 

« A Novara per gran parte della gara c’è stato un bell’atteggiamento da parte delle ragazze – dice l’assistant coach Michele Moroni – e ci meritavamo proprio di smuovere la classifica. Bene anche che le ragazze partite dall’inizio, meno abituate a giocare, abbiano risposto presente. Ora inizia un’altra fase di campionato altrettanto difficile. Come sempre stiamo preparando la partita di Macerata nei dettagli, sarà importante la determinazione e l’attenzione con la quale affronteremo ogni palla, perché la marchigiane, bisognose di punti salvezza, non faranno sconti ».

« Da qui alla fine della stagione tutte le partite diventano fondamentali per provare la rincorsa ai playoff: dobbiamo lavorare con la giusta serenità, con la consapevolezza che ogni passo falso può essere fatale. Sono convinto che abbiamo ancora chance per provare ad agganciare l’ottavo posto: non sarà facile, ne siamo consapevoli, ma c’è la volontà da parte di tutti di non lasciare niente di intentato ».

Andrea Mafrici suona la carica per la sua Megabox Ond. Savio Vallefoglia alla vigilia del match interno contro la Volley Bergamo 1991, in programma domenica al PalaCerneroli di Urbino. La positività dell’allenatore della Megabox è conseguenza anche del successo della scorsa settimana a Firenze: 

« Siamo andati abbastanza bene in attacco e anche nel muro-difesa, le cose buone sono state diverse. Se c’è invece una cosa che non abbiamo gestito bene è stata la battuta: troppi errori rispetto a quello che abbiamo ottenuto dal nostro servizio. Su quell’aspetto dobbiamo e possiamo fare molto meglio ».

La stagione è ancora aperta e l’allenatore delle tigri chiede di tenere alta la guardia e pretende di più. In questa direzione, torna assolutamente centrale il tema della lucidità, prima di concentrarsi sull’avversario:

« In modo particolare sul finale dei set, quando ci capita spesso di accumulare troppi errori consecutivi, gestiamo male situazioni che fino a quel momento avevamo affrontato con più ordine e intelligenza agonistica. Bergamo è una squadra che non molla mai e si sta dimostrando la sorpresa di questo campionato. Il raggiungimento della final four di Coppa Italia, eliminando una corazzata come Scandicci e il sesto posto che ricoprono al momento, ne sono la dimostrazione. Dobbiamo prepararci a una partita difficilissima e ci vorrà la migliore Megabox ».

Bergamo, reduce dal buon 3-0 ai danni di Perugia, vuole dare stabilità ad una classifica che al momento la vede in sesta posizione, a -9 da Novara e a +2 su Casalmaggiore.

Coach Micoli, ex dell’incontro, commenta: 

« Ci aspetta una partita ostica, perché il valore dell’avversario è cresciuto rispetto al match dell’andata, anche grazie all’inserimento dell’opposta americana Drews. Dovremo affrontare la partita con la mentalità giusta, supportata dalla consapevolezza dei nostri mezzi e della nostra accresciuta esperienza, derivante da alcuni passaggi a vuoto ma anche da diversi successi e prestazioni di alto livello ».

È tutto pronto per l’esordio stagionale in Serie A1 all’Allianz Cloud della Vero Volley Milano. Dopo i due sold-out per le gare di CEV Champions League, Orro e compagne battezzano il capoluogo lombardo con un’altra super sfida tutta da vivere, quella in programma domenica 5 marzo alle ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD) contro le campionesse d’Italia in carica della Prosecco Doc Imoco Conegliano. Due squadre che certamente non hanno bisogno di presentazioni, protagoniste della scorsa Finale Scudetto e anche della finale di Coppa Italia, due trofei andati entrambi nella bacheca delle pantere. Ma reduci dallo stop subito in casa contro Scandicci, le rosa di Marco Gaspari vogliono ripartire subito per non perdere terreno con la vetta della graduatoria, occupata proprio dalle ragazze di coach Santarelli a +8. Il punto rimediato la scorsa settimana all’Arena contro le toscane ha permesso a Milano di consolidare la terza posizione in classifica, salendo a 46 punti e tenendo le inseguitrici Chieri e Novara, rispettivamente a quattro e sei punti di distanza. L’andata finì 3-1 per la squadra veneta, capace di mettere in scena una performance determinata guidata da una straordinaria Isabelle Haak (28 punti e 3 muri, con il 52% in attacco). Milano si affidò invece ad una Thompson in grande spolvero (15 punti, best scorer delle sue in quella occasione), in grado di guidare la Vero Volley alla conquista del terzo parziale.

Così presenta la sfida coach Gaspari: 

« Siamo contenti di ritrovare Conegliano dopo una brutta finale di Coppa Italia giocata a Bologna qualche settimana fa. Loro sono una squadra davvero forte che sta dimostrando continuità e noi vogliamo riscattarci, sia per la gara giocata in Emilia che per lo stop subito contro Scandicci nell’ultima uscita. Il nostro pubblico, che sappiamo essere numeroso, sarà certamente un sostegno importante, anche se l’incentivo deve partire da quello che possiamo esprimere come squadra. Oltre ad una bella prestazione, ci piacerebbe regalare una gioia a chi ci sostiene gara dopo gara e per farlo, visti i precedenti stagionali contro di loro, dobbiamo contenere l’aggressività al servizio che sanno imporre ».

Questo invece il pensiero di coach Santarelli: 

« Milano è una squadra fortissima, l’abbiamo affrontata e battuta di recente in finale di Coppa Italia, ma l’ho vista nell’ultima partita con Scandicci e si è dimostrata un team di altissimo livello, con tante alternative che conosciamo bene. Non sono match decisivi, ma ci si gioca i posti pregiati nella classifica e noi cercheremo di mantenere il primato anche su un campo difficile come Milano. Sono una squadra costruita per vincere, una delle pretendenti ai trofei più importanti e certamente domenica la nostra sfida sarà un grande spettacolo per il pubblico di Milano. Il campionato italiano è sempre più bello e competitivo, abbiamo visto sulla nostra pelle che anche le squadre di fasce più basse sono pericolose contro chiunque, quindi direi proprio non ci siamo solo noi e Milano in lizza, ci sono altre squadre che hanno i mezzi per mirare al bersaglio grosso, questo è il bello del nostro campionato ».

L’unica partita che non si giocherà domenica vedrà di fronte Il Bisonte Firenze e l’Igor Gorgonzola Novara. Due formazioni che stanno vivendo un momento agrodolce della loro stagione, ben consapevoli che la fine della regular season è sempre più vicina. Dopo un lungo filotto di successi, la squadra di coach Parisi è incappata in una sconfitta la scorsa settimana, cedendo in casa al tie-break ad una diretta rivale per i playoff come Vallefoglia. Quinto set che invece è stato salvifico per le ragazze di coach Lavarini, che sono riuscite ad avere la meglio su Casalmaggiore dopo i due k.o. contro Bergamo e Chieri. All’andata fu un secco 3-0 per Novara, ma molto è cambiato da allora, a cominciare dalle due palleggiatrici, con Cambi partita in direzione Piemonte e Malinov approdata invece nel capoluogo toscano.

Coach Parisi è consapevole dell’importanza dell’incontro: 

« Novara è una squadra che viene da un momento un po’ particolare, in cui ha ottenuto grandi risultati in Champions ma ha fatto un po’ più di fatica in campionato. Oltre al valore tecnico superiore dobbiamo dunque aspettarci una squadra che cercherà di guadagnare l’intera posta in palio. Di contro noi veniamo da una partita con luci e ombre, e abbiamo bisogno di trovare un po’ più di continuità ed essere più lucide nei momenti topici. La partita contro Novara è sicuramente complicata, ma noi vogliamo provare a fare un passo avanti anche contro una formazione più blasonata: non basterà solo essere aggressivi, ma dovremo anche rispettare il piano partita, perché facciamo un buon lavoro nella preparazione dei match e credo che la squadra debba concentrarsi molto su questo aspetto »

È invece proprio l’ex Carlotta Cambi a rilasciare una dichiarazione lato Novara: 

« A Firenze non sarà facile perché loro vivono un momento molto positivo e vengono da una striscia importante di vittorie che ha dato ulteriore fiducia a un gruppo che ha determinate qualità. Per noi è una partita fondamentale, perché ci servono punti per la classifica e ci serve ritrovare lo smalto migliore. Personalmente sarà bello tornare a Firenze e ritrovare tante persone amiche, ma in campo sarò concentrata solo sulla partita. La chiave? Per noi è sempre importante la battuta, la pressione che con il servizio riusciamo a mettere agli avversari ci permette di fare la nostra pallavolo e di esaltare le caratteristiche del nostro muro ».

PROGRAMMA E ARBITRI DELL’ 8a GIORNATA DI RITORNO-

Domenica 5 marzo ore 17.00 

Wash4green Pinerolo – E-Work Busto Arsizio Arbitri: Pozzato-Salvati

Savino Del Bene Scandicci – Reale Mutua Fenera Chieri Arbitri: Cappello-Mattei

Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Cuneo Granda S.Bernardo Arbitri: Boris-Carcione

Cbf Balducci Hr Macerata – Trasportipesanti Casalmaggiore Arbitri: Piperata-Selmi

Domenica 5 marzo ore 18.00 diretta Sky Sport Uno

Megabox Ond. Savio Vallefoglia – Volley Bergamo 1991 Arbitri: Rossi-Cavalieri

Domenica 5 marzo ore 20.30 diretta Rai Sport + HD

Vero Volley Milano – Prosecco Doc Imoco Conegliano Arbitri: Cerra-Luciani

Lunedì 6 marzo ore 18.30

Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara Arbitri: Canessa-Zavater

LA CLASSIFICA-

Prosecco Doc Imoco Conegliano 54 (19 – 1); Savino Del Bene Scandicci 50 (16 – 4); Vero Volley Milano 46 (15 – 5); Reale Mutua Fenera Chieri 42 (14 – 6); Igor Gorgonzola Novara 40 (15 – 5); Volley Bergamo 1991 31 (10 – 10); Trasportipesanti Casalmaggiore 29 (9 – 11); E-Work Busto Arsizio 28 (9 – 11); Il Bisonte Firenze 27 (9 – 11); Megabox Ond. Savio Vallefoglia 22 (8 – 12); Cuneo Granda S.Bernardo 21 (7 – 13); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 12 (4 – 16); Wash4green Pinerolo 11 (3 – 17); Cbf Balducci Hr Macerata 7 (2 – 18).

 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti