Milano in scioltezza su Chieri

Egonu e compagne travolgenti nel recupero della 4a giornata. La formazione di Bregoli deve arrendersi per 3-0 (25-19, 25-19, 25-16)
Milano in scioltezza su Chieri© Legavolley Femminile
7 min

MONZA– Terza vittoria consecutiva in serie A1, sono 7 in totale, per l’Allianz Vero Volley che, all’Opiquad Arena di Monza, ha sconfitto con un secco 3-0 (25-19; 25-19; 25-16) la Reale Mutua Fenera Chieri ’76  nel recupero della 4a giornata. Qualche modifica per coach Gaspari nel sestetto iniziale, rispetto alla formazione utilizzata contro Pinerolo, con Orro – Egonu come diagonale palleggiatore opposto, coppia di schiacciatrici composta da Sylla e Daalderop, Rettke-Heyrman come centrali e Castillo libero. Chieri cambia la diagonale con l’ingresso di Morello e Grobelna: per il capitano è il rientro dopo dall’infortunio alla caviglia patito contro Pinerolo.

Sylla inaugura il match per l’Allianz Vero Volley Milano (1-1), con una diagonale di potenza. Chieri approfitta di qualche errore meneghino per mettere il naso avanti (1-3), ma il mani-out della stessa Sylla e l’errore di Anthouli riportano il match in parità. Daalderop sale in cattedra: muro prima e schiacciata di potenza poi per il 6-5; Egonu si fa trovare pronta con il lungolinea (7-5), ma le piemontesi non mollano e tornano sotto (8-7). Orro cerca Sylla che non sbaglia: ottima la connessione tra le due in una partita che si protrae punto a punto (12-10). Errore in alzata di Chieri, monster block di Rettke con Milano che si porta sul 14-10 e time-out per coach Bregoli. Errore di Sylla in battuta, ma Daalderop è scatenata e lascia invariato il vantaggio sul +4 (17-13). Bel primo tempo di Heyrman (18-14). Due punti di seguito di Chieri portano Gaspari a chiedere i 30 secondi di sospensione. Egonu vola in cielo e converte per due volte di fila le alzate di una Orro in forma smagliante: 20-16 e contro time-out Bregoli. Daalderop show dalla seconda linea e Sylla sopra il muro avversario consegnano il massimo vantaggio sul +7 (22-16). Un errore in battuta per parte (23-17), prima dell’ingresso di Cazaute e Candi nel finale del parziale. Moto d’orgoglio di Chieri (23-19), ma Candi stoppa sul nascere il tentativo di rimonta prima dell’errore in attacco piemontese che chiude il set sul 25-19.

Il secondo gioco si apre con il primo punto a Chieri, ma Egonu dà il là al primo break (4-2) che incanala il set sui giusti binari. L’opposto veneto si rende protagonista anche di un’ottima azione a muro per il +3 milanese (5-2) che porta Bregoli a fermare subito il gioco con un time-out. Sylla, però, non si fa condizionare e mette a terra il pallone del 6-2. Due ace di fila di Rettke e il primo tempo di Heyrman accendono ancora di più il set (10-3). Chieri accusa il colpo subendo un break pesante (11-3), rallentato solo parzialmente da qualche imprecisione delle padrone di casa (11-5). Esordio assoluto per il neo acquisto Pusic, subito prima dell’ottimo ace di Heyrman del +8 (14-6) che porta Bregoli a spendere anche il secondo time-out. Milano macina gioco (16-7): sublime diagonale strettissima di Egonu per la doppia cifra di vantaggio (17-7). Chieri tenta di fare la voce grossa con un filotto di cinque punti, intervallati dal primo tempo di Rettke per il 18-12. Daalderop stoppa il break, Egonu si fa vedere con una bella schiacciata (22-14). Milano però si scopre leggermente imprecisa, concedendo un secondo break di 4 punti alla squadra ospite (22-18), interrotto dalla solita Sylla. Videocheck per una palla dubbia – attacco di Anthouli -, che ribalta la decisione arbitrale (23-19), ininfluente ai fini del match visto il convincente attacco di Rettke prima, e la decisiva diagonale di Egonu del 25-19.

Daalderop impatta benissimo anche il terzo set con tre ottimi attacchi (4-2), prendendosi la scena con decisione. Milano è motivata a non lasciare nulla al caso, prendendosi di forza anche il +4 (6-2) grazie a Sylla: time-out Bregoli. Si rientra in gioco con l’ace di Daalderop e l’errore in attacco di Grobelna ( 8-2). Orro converte un tocco di seconda per il 9-2, prima che le ospiti stoppino i sette punti subiti in fila con un bel muro. Egonu si prende la scena, volando dove solo osano le aquile, con due punti consecutivi (12-4). Sylla e poi l’ace di Cazaute (15-5): è un… Vero spettacolo all’Opiquad Arena. Bella palla corta di Egonu, attacco di Daalderop e mani-out di Cazaute (19-10). Pusic sostituisce Daalderop, botta e risposta tra le due squadre (21-13), prima di uno scambio lunghissimo con salvataggi bellissimi da una parte e dall’altra, risolto a favore di Chieri (21-14). La partita si porta verso la fine, con l’inerzia totalmente dalla parte delle padrone di casa, che suggellano la vittoria grazie alla diagonale stretta di Egonu per il 25-16 finale.

MVP del match, per la prima volta in stagione, la schiacciatrice olandese Nika Daalderop, autrice di una partita solidissima in attacco, con 11 punti messi a referto. Top scorer dell’incontro Paola Egonu con 19 palloni messi a terra.

I PROTAGONISTA-

Laura Heyrman (Allianz Vero Volley Milano)- « Oggi è stata una vittoria di squadra, siamo entrate in partita con una concentrazione altissima che siamo riuscite a tenere per tutta la durata del match. Non è stata la loro miglior gara, ma siamo state brave a spingere dall’inizio alla fine. Dobbiamo sempre tenere questa continuità, visto il periodo che abbiamo davanti a noi, giocando sempre di squadra ».

Ilaria Spirito (Reale Mutua Fenera Chieri '76)- « E' stata una partita molto complicata e difficile per noi, perché Milano è una grandissima squadra costruita per vincere tutto, tra le migliori del campionato. Abbiamo provato a fare del nostro meglio per cercare di raccogliere punti, ma non siamo riusciti a fermare Egonu e le attaccanti di Milano. Sicuramente potevamo fare qualcosa di meglio e cercheremo la vittoria nella prossima partita ».

IL TABELLINO-

ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO – REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76 3-0 (25-19; 25-19; 25-16) 

ALLIANZ VERO VOLLEY MILANO: Cazaute 3, Heyrman 6, Orro 2, Pusic, Rettke 6, Sylla 8, Egonu 19, Daalderop 11, Candi 2, Castillo (L). Non entrate: Malual, Folie (L), Prandi, Bajema. All. Gaspari.

REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Morello, Spirito (L), Skinner, Papa, Grobelna 1, Rishel Kingdon 6, Anthouli 15, Gray 3, Omoruyi 5, Zakchaiou 2, Weitzel 6, Malinov 1. Non entrate: Rolando (L), Kone All. Bregoli

ARBITRI: Caretti, Serafin

Durata set: 23′, 26′, 26′; Tot: 75’

MVP: Nika Daalderop (Allianz Vero Volley Milano)

Spettatori: 1940


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti