Spalletti e la crisi del Napoli: "Dispiace vedere la squadra così"

Le parole del ct della Nazionale italiana sulla situazione della sua ex squadra: ecco cosa ha detto
3 min

Spalletti non dimenticherà Napoli, e non solo per il tatuaggio. Lo scudetto, il suo primo in carriera, è stato un capolavoro che rimarrà per sempre nella storia e il ct azzurro lo ricorda sempre con piacere. Ora la situazione a Napoli è cambiata e Spalletti ha commentato le ultime notizie, sia in conferenza stampa che ai microfoni di Rai 2.

Spalletti sulla crisi del Napoli

Queste le sue parole: "Mi dispiace vedere il Napoli in questa posizione di classifica perché sono legatissimo a questi calciatori e il mio pensiero va a loro. So quanta passione ci mettono per far bene la loro professione. Nel Napoli dell'anno scorso ho avuto a disposizione calciatori fantastici. Mi hanno dato tutta la loro disponibilità per riuscire a creare un corpo unico, una squadra che credeva in quello che si faceva e tutti i giorni lavorava con serietà a quelle che erano le mie richieste, ovvero riuscire a diventare sempre migliori".

Spalletti e la pace con Totti

Spalletti continua parlando del rapporto con Francesco Totti. I due saranno ospiti al bambin Gesù giovedì: "Se ci sarà la pace? Spero di sì, almeno porremo fine a questa fiction. Perché poi è proseguita anche quando non è stato girato niente. Se mi avessero sentito avrei contribuito anche io a mettere qualche pezzettino di quella storia, che conoscevo anche io, ma non mi hanno fatto intervenire. Ma se sono qui a fare il ct molto è merito di Francesco che mi ha messo a disposizione tutta la sua qualità e la sua bravura. Alla fine si ricompone sempre tutto. Visto il rapporto che c'era si completerà quello che c'era stato tra noi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti