Garcia a un passo dall'esonero, il Napoli punta su Tudor: rivivi la diretta

L'avventura dell'allenatore francese con gli azzurri è ai titoli di coda, il croato pronto a prendere il suo posto: tutte le news della giornata
36 min
Aggiorna

La sconfitta al Maradona contro l'Empoli sembra aver sancito la fine dell'esperienza di Rudi Garcia sulla panchina del Napoli. Salvo colpi di scena, nelle prossime ore l'allenatore francese sarà esonerato e dovrebbe essere annunciato il suo sostituto. Il club azzurro ha ordinato il silenzio stampa dopo l'ultima battuta d'arresto casalinga. Il destino all'ombra del Vesuvio del tecnico francesce è ormai segnato.


23:30

La giornata decisiva

Domani, martedì 14 novembre, dovrebbe arrivare l'ufficialità dell'esonero di Rudi Garcia e il contestuale ingaggio di Igor Tudor come nuovo allenatore del Napoli. Il tecnico francese adesso si trova a Nizza con la famiglia mentre il suo successore potrebbe dirigere il primo allenamento già mercoledì.


23:24

La clausola del contratto

Nel contratto di Tudor dovrebbe essere inserita una clausola a favore del Napoli per il prolungamento dell'accordo di un altro anno.


22:56

La carriera di Tudor

La carriera da allenatore di Tudor è iniziata nel 2009, a 31 anni, come assistente di Edy Reja sulla panchina dei croati dell'Hajduk Spalato. Successivamente ha lavorato nello staff tecnico della nazionale croata, poi ha guidato da allenatore titolare l'Hajduk, i greci del Paok, i turchi del Karabükspor e del Galatasaray, l'Udinese (in tre occasioni diverse tra il 2018 e il 2019), ancora l'Hajduk, poi è stato vice di Pirlo nella Juventus prima di guidare il Verona e, fino allo scorso giugno, l'Olympique Marsiglia.


22:37

Il parere di Floro Flores

Antonio Floro Flores, ex attaccante del Napoli, oggi allenatore, ha detto la sua su OttoChannel: “Tudor non sarebbe una soluzione sbagliata, anzi. A me piace come persona, come allenatore. Ha il carattere giusto per imporsi al Napoli. La prima cosa che il nuovo allenatore deve fare è dare segnali forti alla squadra, deve far capire che comanda lui e che non ammette lamentele. E questo Tudor lo farebbe. Oggi pure Simeone ed Elmas si lamentano dei cambi, questo non può essere più accettabile. Tudor l’ho visto allenare a Udine ed anche a Verona, ha polso e non consentirebbe mai ad un presidente di essere presente per un mese al suo fianco o, peggio ancora, di scendere negli spogliatoi nell’intervallo delle partite. Tudor è stato poi intelligente quando ha allenato il Verona, non cambiando ma mantenendo la struttura e i principi di gioco di Juric, che aveva fatto molto bene l’anno prima. Lui non ha voluto cambiare come altri. Gioca solo con la difesa a tre? Non è vero, a Marsiglia qualche volta ha giocato con la difesa a quattro. Abbiamo provato a difendere Garcia, io per primo ho detto che gli serviva tempo, ma ora insieme all’atmosfera che si respira ci sono anche i risultati negativi. L’allenatore paga le conseguenze, è stato smontato un giocattolo perfetto. La squadra, anche contro l’Empoli, ha dimostrato di non aver mai trovato un punto di intesa con il tecnico. Passare in 6 mesi dalla festa alla disfatta, con l’addio allo scudetto a -10 punti dall’Inter, è molto triste. Ormai il giocattolo si è rotto e anche con un altro allenatore è difficile sistemare la stagione".


22:28

Rudi Garcia ha le ore contate

Si attende l'annuncio dell'esonero di Rudi Garcia da allenatore del Napoli e, subito dopo, l'ufficialità dell'arrivo di Igor Tudor sulla panchina azzurra. Il tecnico francese lascia il club di De Laurentiis a meno di cinque mesi dal suo ingaggio, siglato il 15 giugno scorso.


22:10

Parla l'uomo della crisi

Viktor Kovalenko, autore del gol che ha dato la vittoria dell’Empoli a Napoli, facendo deflagrare la crisi nella squadra partenopea, ha parlato ai canali ufficiali del club toscano: “Abbiamo fatto un bel lavoro, preparato bene tutto durante la settimana, siamo entrati in partita con convinzione e voglia di vincere. Quando entro voglio sempre segnare ed è successo, ma l'importante è che tutta la squadra faccia sempre un bel lavoro. Vincere al Maradona è molto bello".


21:48

Il Napoli può essere di Tudor da mercoledì

Il Napoli tornerà ad allenarsi mercoledì: domani quindi potrebbe arrivare l'ufficialità dell'accordo tra il club azzurro e Tudor, che potrebbe così dirigere il primo allenamento a Castel Volturno dopodomani.


21:28

Tudor ha accettato la proposta del Napoli

Tudor ha sciolto le riserve: è disposto ad accettare la proposta di De Laurentiis di un contratto da allenatore del Napoli fino alla conclusione di questa stagione, quindi fino a giugno 2024.


21:22

I precedenti di Tudor contro il Napoli

Da calciatore Tudor ha affrontato tre volte il Napoli (due in campionato e una in Coppa Italia) con altrettanti netti successi (2-0, 3-0 e 3-1), tutti raccolti con la maglia della Juventus tra il 1999 e il 2001. Da allenatore ha invece affrontato il Napoli in due occasioni, sulla panchina del Verona, raccogliendo un pareggio (1-1 allo Stadio Maradona) e una sconfitta (2-1 al Bentegodi) nella stagione 2021-22.


21:05

La clausola nel contratto di Garcia

Rudi Garcia attende la decisione del presidente Aurelio De Laurentiis: evitando di dimettersi, e venendo perciò esonerato, l’allenatore francese continuerà formalmente a essere un dipendente del Napoli in virtù di un contratto con il club partenopeo fino al 30 giugno 2025. Una clausola nell’accordo, però, gli permetterà di prendere lo stipendio soltanto fino alla conclusione del primo anno di contratto, quindi fino al prossimo giugno. Garcia ha uno stipendio di 2,8 milioni di euro netti a stagione.


20:53

Zola: "Non mi aspettavo una flessione così"

"Non vivo la situazione del Napoli giorno per giorno per capire quali sono le reali cause di questo momento, magari è un periodo di calo di qualche giocatore che non sta rendendo come l'anno scorso. Mi aspettavo una flessione, ma così importante è un po' una sorpresa per tutti. La speranza è che ci sia una reazione a breve termine". Lo ha detto Gianfranco Zola, allenatore, ex centrocampista (anche nel Napoli di Maradona) e ora vicepresidente della Lega Pro, tra i premiati della Hall of fame del calcio italiano.


20:36

Il precedente esonero in Italia

Rudi Garcia è stato già esonerato nella sua precedente esperienza in Italia, nella Roma: dopo una prima stagione eccellente (secondo posto con record di vittorie iniziali e di punti nella storia giallorossa nel 2013-14), nella seconda la squadra iniziò a rallentare verso gennaio pur riuscendo a qualificarsi per la Champions League. I problemi sono aumentati nella terza stagione e a gennaio 2016 Pallotta decise per l'esonero, sostituendo l'allenatore francese con Luciano Spalletti.


20:12

Parla capitan Di Lorenzo

Sul Napoli "fiducia sempre, è una situazione un po' particolare che non ci vede felici, faremo di tutto per risolverla". Lo ha detto il capitano del Napoli, Giovanni Di Lorenzo, intervenuto alla Hall of fame del calcio italiano, in corso a Coverciano.


20:06

De Laurentiis e Tudor, fase di riflessione

Prosegue la trattativa tra De Laurentiis e Igor Tudor, principale candidato alla successione di Rudi Garcia sulla panchina del Napoli: il presidente azzurro ha messo sul piatto un contratto fino a giugno per il l'allenatore croato, che però vorrebbe un accordo più lungo. Le parti riflettono con l'obiettivo di trovare l'intesa. Tudor sarebbe disposto a fare un passo indietro sulle proprie richieste.


19:40

Spalletti: "Nel mio Napoli giocatori fantastici"

"Nel Napoli dell'anno scorso ho avuto a disposizione calciatori fantastici. Mi hanno dato tutta la loro disponibilità per riuscire a creare un corpo unico": Spalletti ha parlato anche del suo Napoli.


19:25

Spalletti sulla crisi del Napoli

Il ct della Nazionale italiana Spalletti ha parlato ai microfoni di Rai Due sull'attuale situazione del Napoli: "Mi dispiace vedere il Napoli in questa posizione di classifica perché sono legatissimo a questi calciatori e il mio pensiero va a loro. So quanta passione ci mettono per far bene la loro professione"


19:10

Ancora nessun comunicato

Garcia è sempre più lontano dal Napoli, l'incontro con l'agente di Tudor è terminato da parecchio, ma il Napoli non ha ancora fatto nessuna comunicazione ufficiale sull'esonero del francese.


18:55

Tudor e il Napoli da avversario

Tudor a Napoli ci è già stato, ma da giocatore avversario. Infatti per tre volte ha giocato contro gli azzurri con la maglia della Juve. Una negli ottavi di Coppa Italia e una in campionato, in tutte e tre le volte ha vinto il croato.


18:40

Berisha parla di Napoli-Empoli

Berisha è tornato a parlare della vittoria del "suo" Empoli contro il Napoli al Maradona. Tre punti per i toscani che hanno sancito l'addio di Garcia dagli azzurri. "Abbiamo fatto tutto bene, l'approccio soprattutto. Già dalla settimana sapevamo di poter fare qualcosa di buono, si percepiva. È stato bello fare questa impresa".


18:25

Quando Tudor si presentò a Verona: "Modulo? Mi adatto ai giocatori"

Le parole del tecnico coreato che potrebbe tornare di moda a Napoli nelle prossime ore: "Voglio un bel gioco, corsa, aggressività. Spesso si danno le etichette su un allenatore, ma non è mai così, è giusto dare un'idea con la palla, certo, ma la chiave è adattarsi alla squadra che c'è. I moduli vanno in secondo piano, è più importante lo stile, il modo di giocare, l'identità che dai alla squadra".


18:10

Napoli, De Laurentiis sul futuro

Il presidente De Laurentiis, incalzato dai giornalisti, non ha risposto alle domande sul futuro di Rudi Garcia, uscendo dal convegno 'Le nuove prospettive sulla riforma dello sport' a Roma.


17:55

Napoli, bufera De Laurentiis sui diritti tv

Le parole del presidente del Napoli.


17:40

Napoli, De Laurentiis analizza la sconfitta

LEGGI QUI le parole del presidente del club campione d'Italia sulla partita contro l'Empoli.


17:25

Napoli, Tudor può ritrovare Simeone

Nel caso in cui il croato diventasse davvero il nuovo allenatore del club campione d'Italia, avrebbe l'occasione di allenare di nuovo il Cholito Simeone. A Verona, proprio con Tudor, l'argentino è esploso realizzando 17 gol stagionali.


16:45

Lucchesi: "Tudor ha ancora poca esperienza in panchina"

Il dirigente ex Roma Fabrizio Lucchesi parla di Igor Tudor a Radio Marte: Tudor è un allenatore che ha voglia di fare: grande esperienza da calciatore, un po’ meno da allenatore. Allenare oggi il Napoli è difficilissimo, non difficile. E oggi un allenatore vero, con esperienza, a Napoli non ci viene: aspetta giugno per iniziare una nuova stagione. Chiunque arriverà ora sulla panchina del Napoli dovrà ricevere il sostegno di tutto l’ambiente: un contratto un po’ più lungo gli darebbe anche più forza agli occhi dei calciatori”.


16:27

Parla l'ex allenatore di Tudor a Siena

"Tudor? Ha fatto un buon percorso con squadre di un certo livello. Bisognerebbe capire come può rapportarsi con un ambiente esigente che vuole da subito tornare ad essere grande. Non conosco la reazione che può avere l’uomo ed il professionista. Lui è capace e poi conosce bene il calcio italiano”. Lo ha detto Luigi De Canio a Kiss Kiss Napoli. L'ex tecnico del Napoli ha allenato Tudor a Siena. 


16:18

De Laurentiis parla dei club e la situazione stadi in Italia

"Se si vogliono aiutare i club sugli stadi occorre limitare con legge i veti dei comuni e delle sovrintendenze". Lo ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, al convegno "La riforma dello sport dopo il decreto legislativo n.120/2023: le nuove prospettive". "Non si deve diventare ostaggi dei consiglieri comunali che alterino progetti presentati e impongano scelte progettuali anti economiche quando gli stessi Comuni non hanno i fondi per la riqualificazione e la manutenzione . Rischiamo di non vedere mai applicata della modifica al decreto legislativo 38 del 2021 se poi si consente a i comuni di intervenire. Le norme non riesco a debellare il male incurabile del nostro Paese, che sono la burocrazia e l'ingerenza politica. Se guardo 5 dei club più importanti in Italia che hanno una situazione debitoria che va dai 500milioni a un miliardo, significa che non funziona questo calcio".


16:09

Come giocherebbe il Napoli con Tudor in panchina?

Qual è il modulo di Tudor? Quali le alternative? Quali sono le sue idee di calcio? Abbiamo provato ad immaginare il Napoli col cambio in panchina.


15:58

Napoli, che differenza col passato

Il Napoli di Garcia ha 21 punti ed è distante undici lunghezze dalla squadra di Spalletti nel paragone con un anno fa. 


15:45

Budan parla di Tudor al Napoli

Igor Budan, dirigente sportivo, ha rilasciato un’intervista a Kiss Kiss Napoli: “Conosco bene Tudor, abbiamo giocato insieme nelle giovanili della nazionale e ci siamo ritrovati in Italia. Tra noi non c’è una grandissima amicizia, ma c’è rispetto. Ha dimostrato, negli ultimi anni, di essere un bravo allenatore. Ha sempre accettato incarichi complicati. La sua carriera ha mostrato le sue qualità umane, può affrontare qualsiasi situazione. Sarebbe importante che fosse convinto di allenare il Napoli. Difesa a 3? Un allenatore è bravo quando sa adattarsi. Cercherà di sfruttare tutte le qualità dei singoli e proverà a continuare su ciò che è stato fatto l’anno scorso”.


15:36

De Laurentiis partecipa ad una tavola rotonda

Il presidente del Napoli è arrivato in Via delle Quattro Fontane per partecipare alla tavola rotonda "La riforma dello sport dopo il decreto legislativo n.120/2023: le nuove prospettive", con - tra gli altri - il Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi e il Presidente del Coni Giovanni Malagò. 


15:25

De Laurentiis, concluso incontro con l'agente di Tudor

Si è concluso da pochi minuti l'incontro a Roma tra De Laurentiis e l'agente di Tudor, primo candidato alla panchina del Napoli. Il presidente azzurro è ora atteso da altri impegni. Per l'erede di Garcia novità a breve.


15:08

La risposta di Spalletti su Garcia e il Napoli

"Napoli? Non ho niente da dire. Me l'ero un po' preparata, ma io sono l'allenatore della Nazionale e in questo momento andare a parlare delle società credo sia ingiusto, così come è ingiusto fare sempre paragoni e confronti col passato". Queste le parole del ct dell'Italia Luciano Spalletti in conferenza stampa: "Stimo molto Garcia, ha fatto vedere di essere una persona perbene, equilibrata, non è stato giusto fin dalla prima partita confrontarlo col passato della squadra. Quel passato lì è un passato bellissimo che fa parte di una storia bellissima che il nostro calcio si deve portare dietro perché è stata una emozione incredibile"


14:51

Lo Monaco: "Tudor allenatore di polso"

Pietro Lo Monaco, dirigente sportivo, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Nuovo allenatore? Non mi piace sentir parlare di traghettatori, il Napoli è vivo su tutti i fronti. Sarebbe un errore grandissimo pensare di finire l’anno tanto ormai è perso tutto. Tudor? In questo momento non ci sono tante alternative, non conosco bene Tudor però mi dicono di un allenatore che abbia un certo polso”.


14:37

Garcia è a Nizza e attende novità

Garcia è volato questa mattina per Nizza, in questo momento si trova in Francia con la sua famiglia e a distana attende notizie e la decisione di Aurelio De Laurentiis che, intanto, è a Roma e tratta Igor Tudor.


14:18

Osimhen parla dell'Arabia Saudita

"Non avevo mai pensato di andarmene l'estate scorsa". A dirlo è stato Victor Osimhen. L'attaccante del Napoli è intervenuto a 'The Obi One Podcast' e ha parlato delle voci sull'Arabia Saudita: "La loro offerta è stata enorme ed è stato difficile rifiutare, ma ho parlato col Napoli e ho deciso di restare".


13:56

Pierpaolo Marino: "Tudor perfetto per il Napoli"

“Non sono contento di aver avuto ragione su Garcia. Con Tudor ho lavorato. Sono stato io a sceglierlo e a volerlo riconfermare ad Udine. Con oggettività e tranquillità ti dico che se il Napoli prende Tudor prende il meglio di ciò che c’è a disposizione in giro al momento. Sia umanamente che professionalmente è un profilo adeguato al momento del Napoli. Scuola Gasperiniana. Non ha difficoltà a variare modulo". Lo ha detto Pierpaolo Marino, ex dirigente del Napoli, a Radio Kiss Kiss Napoli.


13:45

Le parole di Corsi dopo Napoli-Empoli

Il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: “Zanetti è andato in crisi e per questo abbiamo scelto Andreazzoli. Capita nel calcio. La base su cui scegliamo gli allenatori è il loro lavoro settimanale sia individualmente sul calciatore e anche di reparto. Alcuni allenatori riescono ad esprimersi meglio con giocatori già fatti, altri no. Poi ad Empoli si può lavorare senza pressione, quindi è diverso da Napoli. A tutto ciò bisogna aggiungere anche una dose di fortuna nelle scelte tecniche che un presidente fa”.


13:33

Ore contate per Garcia: in pole c'è Tudor

Riepilogo sulle strategie del Napoli per la panchina dopo la scelta di separarsi da Rudi Garcia.


13:14

Un punto in cinque giorni al Maradona: il flop definitivo

Contro Union ed Empoli, il Napoli, strano ma vero, ha conquistato appena un punto. Ne servivano sei per rasserenare l'ambiente e De Laurentiis. Il Napoli ha pareggiato in Champions e perso con la squadra di Andreazzoli, confermando le difficoltà interne. Già quattro sconfitte al Maradona. 


12:59

La proposta di De Laurentiis a Tudor

De Laurentiis ha prospettato a Igor Tudor, il prescelto per la panchina del Napoli, 7 mesi di contratto, fino a giugno, con opzione di rinnovo fino al 2025 a favore del club. Igor non ha accettato al buio, ma neanche rifiutato: sta riflettendo, ovviamente. Il Napoli è una chance enorme, è la squadra campione d’Italia, il regno di Osi e Kvara, Jack e Di Lorenzo.  


12:48

Scudetto distante, l'Inter è già a +10

Anche se il Napoli è quarto e in piena zona Champions e con gli ottavi di finale ad un passo, lo scudetto è già lontano. Dopo dodici giornate, infatti, l'Inter di Inzaghi è già distante dieci punti dal Napoli. Anche questo aspetto ha inciso sulla scelta di De Laurentiis di cambiare allenatore. 


12:39

De Laurentiis incontra l'agente di Tudor a Roma

Igor Tudor è il prescelto per la sostituzione di Rudi Garcia. Oggi a Roma De Laurentiis incontrerà l'agente del tecnico croato. Se l'ex Marsiglia dovesse accettare la proposta del Napoli, le successive procedure burocratiche potrebbero sbloccarsi a breve con l'esonero ufficiale di Garcia - intanto volato a Nizza - e l'annuncio del nuovo allenatore.


12:30

Napoli, vertice a Roma per il nuovo allenatore

Giornata importante per la scelta dell'erede di Rudi Garcia, il cui destino è ormai segnato dopo il ko contro l'Empoli. A Roma, infatti, si sta svolgendo il vertice con De Laurentiis e i dirigenti azzurri per il nuovo allenatore del Napoli. Tudor è in pole, si lavora per l'accordo definitivo. 


12:22

Come giocherebbe il Napoli con Tudor

Tudor è reduce da una stagione vissuta al Marsiglia, club con il quale è arrivato terzo in Ligue 1, ottenendo la qualificazione in Champions League. Come base lavora con la difesa a tre, variando dal 3-4-3 al 3-4-2-1 e mostra grande personalità. Ecco come giocherebbe eventualmente il suo Napoli.


12:00

Empoli, Andreazzoli parla della vittoria del Maradona

Andreazzoli parla delle statistiche favorevoli al Maradona e contro il Napoli dopo la vittoria decisa da Kovalenko"Non credo ci sia una spiegazione su questo bilancio positivo contro il Napoli(5 vittorie in sei partite, ndr). A volte i numeri vanno in certe direzioni che non esprimono la verità.Però è andata così e sono contento.Il gol di Kovalenko? Non è uno schema studiato, ma è una stata una situazione che abbiamo allenato. I ragazzi sono stati bravi a riproporla in campo". (QUI LE SUE DICHIARAZIONI)


11:48

Tudor, attesa lunga sei mesi

Igor Tudor, uno dei principali candidati alla panchina del Napoli, è fermo dallo scorso giugno. L'ultima esperienza? Terzo posto col Marsiglia in Ligue 1. In Italia ha allenato l'Udinese e il Verona, ma è stato anche collaboratore tecnico di Pirlo alla Juventus. 


11:34

Garcia è volato a Nizza

In attesa di novità e comunicazioni ufficiali, Rudi Garcia è volato questa mattina da Napoli per Nizza dove raggiungerà la sua famiglia. Anche in occasione dell'ultima sosta aveva approfittato dei due giorni di riposo per volare dalla sua dolce metà e dalla sua piccola nata poche settimane fa. 


11:26

Napoli, due giorni di riposo: mercoledì la ripresa

Due giorni di riposo dopo il ko contro l'Empoli con Garcia ormai ad un passo dall'esonero. Il Napoli tornerà in campo mercoledì per la ripresa degli allenamenti. La domanda ricorrente: quale sarà l'allenatore a dirigerlo?


11:17

Le scelte di Garcia: la rivoluzione sempre sognata

Rudi Garcia ci ha provato, ha deciso di affrontare la partita della vita azzurra nel nome di quella rivoluzione tattica radicale sempre sognata, e alla fine è andata peggio del solito. Ha perso rovinosamente con l’Empoli al Maradona, dove non vince dal 27 settembre, seguendo i suoi principi ma complicando irrimediabilmente la sua situazione.


11:06

Tutti i convocati del Napoli in nazionale

Intanto comincia un'altra settimana delle nazionali, in attesa del nome del nuovo allenatore del Napoli ecco l'elenco dei calciatori in giro per il mondo: Di Lorenzo, Politano, Raspadori, Cajuste, Elmas, Lobotka, Kvaratskhelia, Zielinski, Olivera, Anguissa. Meret out per l'infortunio. 


10:56

Il paradosso di Garcia nella gara decisiva

Nel giorno decisivo, definitivo, Rudi Garcia è riuscito a risultare il peggior nemico di se stesso. Un po’ come se uno ha l’influenza e va in mezzo alla neve senza cappotto: per la partita più importante della sua traballante gestione alla guida del Napoli, l’allenatore francese ha scelto la rivoluzione e la ghigliottina: Kvara fuori. Kvaratskhelia escluso dai titolari. Il miglior giocatore della stagione dello scudetto in panchina: incredibile ma vero, un po’ come il cambio di Marassi con Zerbin sul 2-1 per il Genoa.


10:45

Napoli, Garcia fa la valigia anche nel presepe

Il maestro di San Gregorio Armeno Genny Di Virgilio ha realizzato una statuetta in cui si vede l'allenatore del Napoli Rudi Garcia con in mano una valigia, a sottolineare la possibile partenza dopo i recenti risultati negativi. Una immagine che ha già fatto il giro dei social, apprezzata tra l'altro da molti tifosi arrabbiati. (QUI LE FOTO E LA NEWS COMPLETA)


10:33

Fischi assordanti per Garcia: il racconto dal Maradona

Dall'Udinese all'Empoli, dal 4 maggio al 12 novembre, 192 giorni dopo, sembra essere passata una vita, altro che sei mesi: il Maradona allora in festa per la vittoria dello scudetto diventa teatro di una forte contestazione, di fischi, di rabbia espressa a voce e con gesti plateali. Lo stadio grida all'esonero di Garcia, per i tifosi il principale responsabile delle difficoltà della squadra. Il Napoli si spegne lentamente, pur provandoci, e al gol di Kovalenko, poco prima di aver gridato alla rete solo sfiorata da Kvaratskhelia, la prima reazione è quella di andarsene, come voler scappare da una realtà che ferisce, difficile da accettare: al fischio finale molti tifosi erano già in auto o in coda, a piedi, per uscire dal Maradona. Chi resta lo fa per un semplice motivo: contestare, urlare, disperarsi. Tutti contro Garcia.


10:22

Il bilancio di Garcia sulla panchina del Napoli

Rudi Garcia sta per salutare la panchina del Napoli dopo cinque mesi e 16 partite fra campionato e Champions: 8 vittorie, 4 pareggi, 4 sconfitte. Questo il bilancio. Pesano i 4 ko interni al Maradona contro Lazio, Real Madrid, Fiorentina e ora l'Empoli di Andreazzoli. In classifica il Napoli è quarto a meno dieci dall'Inter capolista mentre in Champions è ad un passo dalla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.


10:11

Il pensiero di Andreazzoli per Garcia

"Messaggio a Garcia? Gliel'ho mandato prima della partita. Io valuto la persona, sempre rispettosa, attenta e educata. A me interessa il rapporto con le persone". Così Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, ospite di Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1 Sport, sulla vittoria al Maradona dei toscani che mette nei guai il tecnico francese del Napoli


10:02

Napoli-Empoli, le immagini della partita 

Sotto la pioggia, la squadra di Garcia ha rimediato la quarta sconfitta interna. Gol decisivo di Kovalenko. Futuro di Garcia appeso a un filo: De Laurentiis ha deciso per l'esonero, si aspetta solo il nome del successore. Intanto, ecco le immagini del match:


9:53

Il commento di Prandelli su Garcia

Cesare Prandelli, ex ct della nazionale italiana, ha parlato di Garcia ai microfoni di 'Radio Anch'Io Sport' su Radio 1: "Garcia verso l'esonero? La gestione è stata sbagliata dall'inizio, con troppa fretta al Napoli hanno pensato 'ok sostituiamo l'allenatore e mettiamone un altro, tanto il giocattolo è perfetto'. Non è così e si era capito subito, già un mese fa il tecnico è stato delegittimato".


9:42

Ironia social dopo il ko con l'Empoli

Il web si è scatenato dopo il ko al Maradona. Tanti post e tanti meme all'indirizzo dell'allenatore del Napoli, Rudi Garcia, ormai ad un passo dall'esonero. 


9:30

Napoli, Garcia ha rovinato tutto: cambiare è un obbligo

"Centocinquanta giorni esatti. Quasi cinque mesi. Sono bastati per rovinare tutto, per distruggere un sogno. La gestione Garcia sarà una parentesi da cancellare il più in fretta possibile". Comincia così l'editoriale di Pasquale Salvione sul percorso azzurro del tecnico francese. (LEGGI QUI L'APPROFONDIMENTO)


9:21

Le pagelle del Napoli contro l'Empoli

Garcia paga le scelte di formazione contro l'Empoli. Il Napoli perde. Voti bassi per molti calciatori azzurri. (QUI LE PAGELLE COMPLETE)


9:12

Fischi assordanti: così finisce l'avventura di Garcia

Il tramonto di Rudi Garcia sulla panchina del Napoli è un'immagine iconica: ha il suono scortese della pioggia e poi quello assordante dei fischi del Maradona che accompagnano la squadra al rientro negli spogliatoi. Sono tutti per l’allenatore. Sotto il diluvio, che non cade solo dal cielo, i calciatori ringraziano la città facendo il giro dei settori, come di consueto, mentre il francese è nel tunnel. Si era già congedato da un'atmosfera cupa


9:03

Napoli, chi sono le alternative a Tudor

L'ex Verona e Marsiglia Igor Tudor è il primo nome per la sostituzione Garcia, ma ci sono anche delle alternative: ieri al Maradona, in Tribuna Autorità, De Laurentiis ha visto la partita in compagnia di Fabio e Paolo Cannavaro: erano seduti qualche fila più su e Aurelio, da perfetto padrone di casa, li ha invitati ad avvicinarsi. Apriti cielo: i social hanno costruito il film senza un copione, nel senso che l’incontro è stato casuale, ma la risposta del popolo azzurro all’ipotesi che Fabio possa diventare l’allenatore del Napoli è stata notevole. Romanzi del cuore anche quelli di Walter Mazzarri, l’uomo delle notti di Champions dei Tenori, e di Francesco Calzona detto Ciccio, ex vice di Sarri e collaboratore di Spalletti a Napoli, ora ct della Slovacchia, un pozzo di tattica che Mertens, dopo la trasformazione in centravanti, ha ringraziato pubblicamente per avergli cambiato l’esistenza. Loro sono le soluzioni praticabili. 


8:53

Napoli, Tudor in pole position per il dopo Garcia

Dopo che nelle scorse Antonio Conte ha lasciato intendere di volere un progetto nuovo di zecca scartando la possibilità di ripartire in corso dal Napoli, c'è Igor Tudor in cima alla lista dei papabili per subentrare a Garcia. Tudor, 45 anni, che in Italia ha già allenato Udinese e Verona, è stato anche vice di Pirlo alla Juve. Il tecnico croato predilige la difesa a tre. Allenatore sveglio, giovane, pratico; ex difensore, ha lavorato con Simeone a Verona facendolo esplodere e conosce le dinamiche di spogliatoio. Ha carattere, personalità e idee. De Laurentiis gli ha prospettato 7 mesi di contratto, fino a giugno, con opzione di rinnovo fino al 2025 a favore del club. Tudor non ha accettato al buio ma neanche rifiutato: sta riflettendo.


8:46

Garcia esonerato, quote dei bookie in forte ribasso

Anche le quote dei bookmakers sono fortemente indicative per ritenere l'esonero di Garcia ormai più di un semplice eventualità (Leggi tutto)


8:40

Napoli, De Laurentiis e la frase su Garcia a un amico

E, dunque, Rudi Garcia va verso l'esonero. Si rincorrono le indiscrezioni circa il destino segnato del tecnico francese: tra queste una frase che De Laurentiis avrebbe detto a un amico (Leggi tutto).


08:30

Garcia, ore contate a Napoli

Il tempo dell'allenatore francese ai piedi del Vesuvio sembra ormai finito: decisiva la sconfitta del Napoli al Maradona contro l'Empoli, grazie a un gol di Kovalenko nel recupero.


Napoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti