Gp Canada, Hamilton:
© Getty Images
Formula 1
0

Gp Canada, Hamilton: "La Ferrari sarà pericolosa"

Il campione britannico dice la sua sulla gara di domenica: "Velocità importante, loro sono forti"

MONTREAL - "Mi aspetto di essere più forte rispetto al passato". Così Lewis Hamilton, pilota della Mercedes, nel corso della conferenza stampa piloti in vista del Gran Premio di F1 del Canada. "E' uno dei miei circuiti preferiti. Anche la vitalità ha un ruolo importante perché è vibrante, vitale, vengono sempre molti tifosi, si sa che ogni anno ci sarà una grande risposta dal pubblico. Somiglia a una pista di go-kart, non ci sono vie di fuga ampie, è un circuito cittadino in cui si va ad alta velocità, è stupendo", aggiunge il campione inglese. "Tutti i team si sono migliorati e si stanno avvicinando a noi, questo è molto bello. La velocità in rettilineo è uno dei punti principali del circuito, in questo la Red Bull è migliorata molto. La Ferrari è una delle migliori in questo, sarà pericolosa. Sono entusiasta, spero ci sia una bella battaglia", aggiunge il campione inglese.

Nuovo motore

"La potenza è molto importante in questo circuito, per cui l'aggiornamento arriva nel momento perfetto. Ci aspettiamo piccoli progressi in tutti i vari aspetti. La principale differenza è che sarà un motore nuovo di zecca", dichiara ancora Hamilton a proposito della sua monoposto. Per il pilota della Mercedes sarà una gara particolare, viste le recenti morti di Niki Lauda e del suo giovane tifoso Harry. "Quando vivi esperienze del genere hai una crescita naturale. Continueremo a gareggiare con Niki nel nostro cuore, cercheremo di renderlo sempre orgoglioso. Anche la morte di Harry è stata devastante, un ragazzo così giovane, ma dobbiamo cercare di andare avanti. Ogni giorno che vivo cerco di migliorarmi e vivere la mia vita al massimo, di fronte a questi fatti ti rendi ancora una volta di più conto quanto sia preziosa la vita", replica Hamilton.

Tutte le notizie di Formula 1

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola