Mazzarri al Napoli, è ufficiale. Garcia esonerato. Rivivi la diretta con le ultime news

L'ex tecnico di Torino e Cagliari torna sulla panchina che era stata sua dal 2009 al 2013: è lui l'erede del francese, appena esonerato
22 min
Aggiorna

Via Rudi Garcia, il Napoli riparte da Walter Mazzarri. De Laurentiis ha scelto lui come nuovo allenatore, si tratta di un ritorno dopo la sua esperienza in panchina dal 2009 al 2013. Tudor è stato scavalcato nelle ultime ore fino all'accordo definitivo con tanto di annuncio ufficiale.


19:50

Vittorie con il Napoli: solo tre allenatori meglio di Mazzarri

Mazzarri sulla panchina del Napoli ha vinto 73 partite. Soltanto tre allenatori hanno fatto meglio di lui nella storia del Napoli e sono Garbutt (92), Sarri (79) e Monzeglio (77).


19:35

La media punti di Mazzarri

Stando ai numeri raccolti da Transfermarkt, Mazzarri è l'allenatore del Napoli con la media punti più bassa degli ultimi dieci anni: 1,74 (1,75 quella di Garcia). Ma è anche quello con più partite in panchina (182).


19:20

Kovalenko: due gol in Serie A, due esoneri

Quello segnato contro il Napoli che ha sancito l'esonero di Garcia era solo il secondo gol di Kovalenko nella sua carriera in Serie A. Il primo era arrivato nel 2021 contro la Salernitana quando indossava la maglia dello Spezia. Anche il quel caso rete decisiva per la vittoria e per far esonerare un altro allenatore, Fabrizio Castori, all'epoca sulla panchina dei granata.


19:05

Le reazioni social dopo l'ultima sconfitta di Garcia

L'esperienza al Napoli di Garcia si è conclusa con la sconfitta casalinga contro l'Empoli. Così avevano reagito i social dopo il gol decisivo di Kovalenko.


18:50

Cosa ricordiamo di Mazzarri a Napoli

Dallo show in Champions alla Coppa Italia vinta contro la Juventus di Conte: come era andata l'ultima esperienza di Mazzarri al Napoli.


18:35

Il messaggio di Zuniga per Mazzarri

Diversi gli ex giocatori al Napoli che si sono congratulati con Mazzarri per il ritorno in azzurro. Tra questi anche Camilo Zuniga: ecco il suo messaggio.


18:20

Il commento sul Mazzarri Bis

Dalla sede della Filmauro, il commento del nostro inviato Fabio Mandarini sul ritorno di Mazzarri a Napoli.


18:05

Fiorello imita De Laurentiis

Puntata scoppiettante del popolare show VivaRai2!: lo showman si era soffermato sulla situazione del Napoli e dell'ormai ex allenatore... alla sua maniera.


17:50

Mazzari già nel presepe

A San Gregorio Armeno, il maestro Genny Di Virgilio ha già posizionato mister Mazzarri nel presepe.


17:35

"A Napoli vorrebbero tornare tutti": Mazzarri un mese fa

"A Napoli vorrebbero tornare tutti, perché è una squadra forte e il club è diventato importante": così l'allenatore livornese aveva detto in un'intervista con il direttore Ivan Zazzaroni.


17:20

La situazione in Champions

Anche se Mazzarri potrebbe chiudere il discorso ottavi già a Madrid rendendo "inutile" l'ultima partita dei gironi contro il Braga: queste le combinazioni per la qualificazione degli azzurri al prossimo turno di UCL.


17:05

Le prime partite del Mazzarri bis

Le prime cinque partite per Mazzarri dopo il ritorno al Napoli saranno molto importanti. Si inizia dopo la pausa per le nazionali in trasferta contro l'Atalanta, nello scontro diretto per la zona Champions. Quattro giorni dopo ci sarà la trasferta al Bernabeu contro il Real Madrid. Poi le due di campionato contro l'Inter (in casa) e contro la Juventus a Torino. A concludere il tour de force l'ultima partita dei gironi contro il Braga.


16:50

Maggio su Mazzarri: "Felice di rivederti a Napoli"

"Orgoglioso e super felice di rivederti a Napoli.  Bentornato mister". A scriverlo sui social è stato Christian Maggio, ex azzurro, uno dei pilastri del Napoli di Mazzarri nel 3-5-2 che ha sfiorato i quarti in Champions League nel 2012.


16:46

Iezzo: "Mazzarri? Il suo credo resta il 3-5-2"

Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli, ha parlato a Kiss Kiss Napoli: "Mi sorprenderebbe vedere Mazzarri col 4-3-3, il suo credo è il 3-5-2. Questa squadra ha tanta qualità e potrebbe giocare in tutti i modi. Se Mazzarri troverà nei giocatori la voglia di cambiare qualcosa in quelle che sono le loro convinzioni, si potrà arrivare a dei buoni risultati. La costruzione dal basso non la farà, Mazzarri è uno che lancia lungo per poi sperare nella spizzata per gli inserimenti degli interni di centrocampo”.


16:42

Sosa: "Mazzarri? Mi piacciono le scelte romantiche"

Roberto Sosa, ex attaccante del Napoli, ha commentato sui social l'annuncio di Mazzarri sulla panchina del Napoli: "Dico che mi sono sempre, ma sempre, piaciute le scelte romaniche e questa è una di quelle. Poi, come sempre, sarà il campo a decidere e farò le mie osservazioni calcistiche".


16:33

Santacroce: "Mazzarri giocherà gare difficilissime"

Fabiano Santacroce, agente di calciatori, ex azzurro, ha rilasciato un’intervista in diretta su Kiss Kiss Napoli: “Mazzarri lavorava bene con gli undici in campo, aveva schemi ben organizzati, è un allenatore che sa difendersi per ripartire in contropiede. Difesa a 3? Rrahmani, Ostigard e Natan mi piacerebbe vederli in una difesa a 3. Il modulo iniziale è poca roba, è il senso del difendere in attacco ciò che caratterizza il Napoli. Mazzarri è bravissimo nel difendersi indietro, a me è piaciuto tanto come mister, mi diede tante nozioni molto utili. Come fusione è difficile, ho paura del ritorno di Mazzarri anche perchè si troverà a giocare delle gare difficilissime”.


16:31

Mazzarri al Napoli: la durata del contratto

Walter Mazzarri ha firmato un contratto della durata di sette mesi con scadenza giugno 2024. Il Napoli lo ha scelto intanto per blindare il piazzamento in Champions League avvicinandosi alla vetta, ma con l'auspicio di fare strada anche nella competizione attuale con gli ottavi di finale ad un passo. Mazzarri salutò nel 2012 il torneo uscendo proprio agli ottavi contro il Chelsea di Di Matteo che poi avrebbe vinto la competizione.


16:27

L'annuncio del Napoli: bentornato Mister!

"Walter Mazzarri è il nuovo allenatore del Napoli. Bentornato Mister!" ha scritto il Napoli sui suoi canali social per annunciare l'arrivo del tecnico toscano. Scelta anche una sua foto in primo piano con lo sfondo del Maradona che torna ad essere la sua nuova casa a distanza di dieci anni dall'ultima volta.


16:23

Mazzarri ha sorpassato Tudor

Igor Tudor è stato vicino alla panchina del Napoli, prima del colpo di scena: De Laurentiis ha virato con decisione su Mazzarri, una scelta romantica, ricordando i trascorsi azzurri. Contratto fino a giugno per l'ex tecnico di Torino e Cagliari.


16:11

Ufficiale: Mazzarri è il nuovo allenatore del Napoli

"Bentornato Walter". Con questo tweet il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha annunciato il ritorno in panchina del tecnico toscano che prende il posto di Rudi Garcia.


16:09

Ufficiale: il Napoli esonera Garcia

La Società Sportiva Calcio Napoli ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Rudi Garcia. A lui e al suo staff il ringraziamento per la collaborazione resa fino a oggi. (QUI IL COMUNICATO UFFICIALE)


16:03

Come giocherà il Napoli con Mazzarri?

Prime ipotesi sul modulo e la formazione tipo che Walter Mazzarri adotterà sulla panchina del Napoli. L'esordio il 25 novembre alle ore 18 a Bergamo contro l'Atalanta.


15:44

Mazzarri ad un passo dalla panchina del Napoli

Mazzarri è ormai a un passo dal Napoli: l’incontro con De Laurentiis, non nella sede della Filmauro, dovrebbe essere decisivo per definire l’accordo fino a giugno.


15:30

Mazzarri-Napoli, social scatenati

Walter Mazzarri è sempre più vicino alla panchina del Napoli. I social si scatenano, riprese vecchi meme e foto storiche della sua prima avventura azzurra.


15:19

Mazzarri, i primi nomi dello staff

In queste ore Mazzarri sta definendo il suo staff per ripartire alla guida del Napoli. Il vice sarà Frustalupi, il preparatore atletico Pondrelli. Come collaboratore tecnico ci sarà l’ex difensore azzurro Aronica.


15:04

Fassone: "Mazzarri conosce la piazza di Napoli"

Marco Fassone, ex dirigente del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Kiss Kiss Napoli: “Mazzarri conosce la piazza, non commetterebbe un errore come ha fatto Garcia che ha dichiarato di non conoscere il passato. Ha vissuto Napoli con un’intensità tutta sua, conosce la piazza, conosce la squadra e ha una voglia pazzesca di ritornare in panchina. Non voglio dare colpe al presidente, ma ha dimostrato di essere lungimirante, certo il suo modus operandi è difficile da digerire, ma è stato costretto a fare determinati cambiamenti”.


14:35

Gargano: "Mazzarri infiammerà i tifosi"

Walter Gargano, ex giocatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Kiss Kiss Napoli durante Radio Goal: “Al Napoli mancano i risultati, mister Mazzarri farà benissimo perché conosce la piazza. Con il suo gioco infiammerà i tifosi azzurri e aiuterà i giovani a fare bene“.


14:18

La fotografia del momento: è tutto ancora possibile

Il Napoli è quarto in classifica in campionato, a 2 punti dal terzo posto (Milan), 8 dal terzo (Juve) e 10 dal primo (Inter), ed è comunque vicino alla qualificazione agli ottavi di Champions nonostante l'ultima debacle con l'Union. L'antifona è chiara: può ancora dare uno splendido senso alla stagione; è in ritardo ma non irrimediabilmente. L'importante sarà restituire il sorriso a tutti e sistemare i talenti nei posti giusti, cose facili e massima resa.


14:02

Napoli, l'ultima volta con Mazzarri in panchina

Walter Mazzarri ha allenato il Napoli l'ultima volta il 19 maggio 2013: all'Olimpico finì 2-1 per la Roma. Sconfitta indolore per gli azzurri che conquistarono il secondo posto in classifica. Mazzarri salutò. Al suo posto arrivò Benitez.


13:37

Come giocherebbe il Napoli di Mazzarri?

La formazione ideale di Mazzarri a Napoli sarebbe questa: Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. In passato Mazzarri ha giocato con la difesa a tre, anche con il Napoli, 3-4-2-1 o 3-5-2, ma anche perché, come ha detto lui stesso, non aveva giocatori adatti per fare un 4-3-3: il suo modulo prediletto. (QUI IL FOCUS)


13:32

Napoli, la squadra aspetta il nuovo allenatore

Domani la ripresa degli allenamenti dopo i due giorni di riposo successivi al ko contro l'Empoli. Il nuovo allenatore, che potrebbe essere Mazzarri, ripartirà senza dieci nazionali: Di Lorenzo, Politano, Raspadori, Cajuste, Elmas, Lobotka, Kvaratskhelia, Zielinski, Olivera, Anguissa. Meret out per l'infortunio. 


13:26

Mazzarri-De Laurentiis, oggi incontro decisivo

Mazzarri al Napoli, ore decisive. Nel pomeriggio l'ex allenatore del Cagliari vedrà De Laurentiis a Roma, dove è da ieri, per il vertice decisivo. Aggiornamenti a breve. Giornata chiave per l'annuncio dell'erede di Garcia.


12:50

Le ultime avventure di Mazzarri in Italia

Walter Mazzarri, vicino alla panchina del Napoli, è fermo da un anno e mezzo. L'ultima avventura al Cagliari quando fu esonerato a inizio maggio. Era il 2022. La precedente esperienza? Al Torino.


12:20

Napoli, Mazzarri si avvicina: le ultime

Contatti positivi nelle ultime ore tra De Laurentiis e Mazzarri. In giornata potrebbe esserci l'incontro decisivo per la chiusura. Nel suo staff, a Napoli, potrebbe esserci anche uno storico ex, Salvatore Aronica, suo difensore proprio in azzurro.


12:04

Quando Mazzarri disse: "Napoli? Sono balle"

Nel corso dell'intervista al Corriere dello Sport-Stadio del 27 ottobre, Walter Mazzarri commentò l'ipotesi azzurra: "Il Napoli che mi piaceva tanto l’anno scorso con Spalletti me lo sono studiato a memoria. Conosco tutti i movimenti che facevano, questo fa parte di me. Ma finisce qui. Non ho sentito nessuno del Napoli. Sono balle".


11:56

De Laurentiis salutò Mazzarri dieci anni fa su Twitter

"Salutiamo Mazzarri, ringraziamolo per quanto fatto. Voltiamo pagina proseguendo nella crescita. Via Twitter saprete il nuovo allenatore". Così scriveva Aurelio De Laurentiis su Twitter il 19 maggio 2013. Dieci anni dopo, Mazzarri potrebbe tornare sulla panchina del Napoli. Riflessioni in corso. 


11:54

Napoli, il calendario alla ripresa

Il Napoli è chiamato ad un tour de force notevole alla ripresa del campionato: in serie Atalanta, Real Madrid, Inter, Juventus e Sporting Braga per blindare la zona Champions League e conquistare intanto il pass per gli ottavi di questa edizione.


11:23

Cosa disse Mazzarri su Spalletti e il Napoli un mese fa

Intervistato dal direttore del Corriere dello Sport-Stadio Ivan Zazzaroni, il 27 ottobre Walter Mazzarri disse: "Il Napoli di Spalletti, beh, quello piace a tutti, io il 4-3-3 non ho mai potuto farlo perché non avevo i giocatori adatti. L’anno scorso il Napoli ha trovato un’alchimia incredibile. Ha fatto un calcio bello, bellissimo. Il 4-3-3, con tutti i movimenti delle catene di destra e di sinistra, i terzini che, a volte, invece di allargarsi costruivano da dentro. Insomma, tante novità e il Napoli le ha assimilate meglio di altri. A Napoli vorrebbero tornare tutti perché è una squadra forte, il club è diventato importante. Napoli è un posto affascinante. Se dovessi avere, come ho avuto, delle chance di rientrare, mi piacerebbe trovare gente disposta a capire il calcio che intendo fare. Mi piace insegnare, migliorare i giocatori, impostare un lavoro serio. Programmare: chiedo troppo?".


11:13

La formazione del Napoli di Mazzarri

Nel 2013 l'ultimo anno di Mazzarri a Napoli. Da Cannavaro a Cavani, ecco la sua formazione tipo, quella che nei mesi precedenti aveva dato spettacolo anche in Champions League.


11:00

Mazzarri, il riepilogo dei quattro anni di Napoli

Walter Mazzarri è stato l'allenatore più longevo dell'era De Laurentiis: ha allenato il Napoli dal 2009 al 2013 conquistando due qualificazioni in Champions League e una Coppa Italia nel 2012 battendo la Juventus in finale. (QUI IL FOCUS APPROFONDITO)


10:50

Napoli, la posizione di Mazzarri

Walter Mazzarri è da ieri a Roma in attesa di novità. Accetterebbe, nel caso, anche un contratto di sette mesi fino a giugno. Potrebbe essere decisivo l'incontro col presidente del Napoli, De Laurentiis.


10:34

Tudor o Mazzarri: De Laurentiis sta scegliendo

Corsa a due per la panchina del Napoli: Tudor e Mazzarri i candidati a prendere il posto di Rudi Garcia. Al momento non c'è un favorito, la situazione è in divenire, De Laurentiis riflette, ogni minuto che passa i pensieri possono cambiare. Novità a breve.


10:22

Garcia è in Francia e aspetta notizie

Rudi Garcia è partito ieri mattina per Nizza, ha raggiunto la sua famiglia a Cannes, aspetta lì ora notizie e sviluppi. Sa bene che la sua avventura al Napoli si è ormai conclusa dopo la sconfitta contro l'Empoli.


10:16

Tudor, i retroscena del confronto con De Laurentiis

Il vero ostacolo venuto inizialmente fuori nel corso delle riunioni romane tra De Laurentiis e Tudor e poi con il suo agente Anthony Seric, però, era riferito alla durata del rapporto: il Napoli offre 7 mesi di contratto con l’opzione di rinnovo fino al 2025 fissata a favore del club, mentre l’allenatore chiedeva due anni senza clausole. Poi, però, s’è messo a pensare, a valutare e ha accettato la proposta


9:58

Giornata decisiva per il nuovo allenatore

Quella di oggi sarà la giornata decisiva per gli annunci: dell'esonero di Garcia e della scelta del nuovo allenatore. Il Napoli, infatti, tornerà ad allenarsi domani a Castel Volturno senza i nazionali. Sarà la prima occasione per il nuovo tecnico per conoscere la squadra.


9:35

Marino: "Tudor è l'allenatore perfetto per il Napoli"

«Tudor, come Conte, è un animale da campo. Il migliore tra quelli disponibili per il Napoli»Il sigillo di garanzia è di Pierpaolo Marino che ha conosciuto il Tudor allenatore nel 2019 all’Udinese. (QUI L'INTERVISTA COMPLETA)


9:20

Quanto durano gli allenatori con De Laurentiis?

Il focus sugli allenatori che hanno guidato il Napoli nel corso dell'era De Laurentiis: da Ventura a Garcia 


9:05

Contatti tra De Laurentiis e Mazzarri

Non solo Tudor. Ci sono stati dei contatti tra De Laurentiis e Mazzarri, ma resta grande ottimismo per la chiusura della trattativa con il tecnico croato. Il presidente del Napoli vuole velocizzare i tempi, l'obiettivo è quello di avere il nuovo allenatore nella seduta di domani 


8:55

I dubbi di Tudor 

Ieri c'è stato l'incontro tra De Laurentiis e Tudor e non sono mancati i dubbi tra le parti. Il tecnico chiedeva due anni senza clausole, esigenza che andava contro i 7 mesi di contratti offerti dal Napoli con l'opzione di rinnovo. Tudor, inoltre, gioca con la difesa a tre, mentre la squadra è nata e cresciuta con la linea a quattro. Leggi tutto


8:40

Garcia sulla graticola da un mese

De Laurentiis avrebbe voluto esonerare Garcia già dopo la sconfitta con la Fiorentina, ma il rifiuto di Conte ha spinto il massimo dirigente del Napoli ad aspettare, fino al ko con l'Empoli che segna la fine dell'esperienza del tecnico francese in azzurro. Leggi tutto


08:30

De Laurentiis, le parole sulla sconfitta con l'Empoli

Ieri De Laurentiis non ha nascosto il suo disappunto: "Contro l'Empoli era un Napoli appannato". Le parole del presidente del club campione d'Italia sulla clamorosa sconfitta casalinga sono state rilasciate ai cronisti che lo hanno intercettato approfittando della sua partecipazione al convegno "La riforma dello sport dopo il decreto legislativo n.120/2023: le nuove prospettive", che si è tenuto Roma.


Napoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti